Pescara: aumentano i tossici di eroina, la conferma dai sequestri di metadone

I Carabinieri di Pescara hanno arrestato due persone e sequestrato diversi stupedacenti, tra cui 27 fiale di 'droga di stato', nell'ambito dell'ultima operazione antidroga

Pescara: aumentano i tossici di eroina, la conferma dai sequestri di metadone

PESCARA: AUMENTANO I TOSSICI DI EROINA, LA CONFERMA DAI SEQUESTRI DI METADONE. Si è conclusa con 2 arresti ed 1 denuncia in stato di libertà, nonché con il sequestro di 450 gr. di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, 30 di “marijuana”, 20 di “cocaina”, 6 di “eroina” e 27 flaconi di “metadone”, una più ampia operazione antidroga condotta nel fine settimana dai Carabinieri della Compagnia di Pescara nel territorio cittadino.  

Nello specifico, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e quelli della Stazione di Pescara Scalo hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 50enne ed un 34enne, entrambi di origini Pescaresi.

Gli uomini, già oggetto di monitoraggio da parte degli investigatori, a seguito di due distinte perquisizioni domiciliari, sono stati trovati in possesso: (il primo) di 4 panetti di sostanza stupefacente del tipo “hashish” per un peso complessivo di 400 gr., 15 gr. di “marijuana” suddivisa in due involucri di cellophane trasparenti, 27 flaconi di “metadone” ed un bilancino di precisione; (il più giovane dei due, incensurato) di 20 gr. di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” già suddivisa in dosi, 50 gr. di “hashish” suddivisi in 12 involucri trasparenti e 15 di “marijuana” suddivisi in 3 dosi. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati, rispettivamente, ristretti in regime di arresti domiciliari ovvero tradotti in carcere.

Ad essere denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pescara per il medesimo reato è stato, invece, un 42enne Pescarese, il quale, a seguito di perquisizione domiciliare d’iniziativa eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, è stato trovato in possesso di 6 gr di “eroina”.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, debitamente repertato, assunto in carico e custodito presso i reparti procedenti per i successivi accertamenti tecnici. Certamente c'è la conferma del pericoloso ritorno dell'eroina, la droga in voga nel secolo scorso, una delle più temute per evidenti ragioni. 

Redazione Independent

lunedì 20 novembre 2017, 14:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
metadone
eroina
pescara
ultime notizie
droga
Cerca nel sito