Pescara: aggredisce i carabinieri in un bar del centro, arrestato

Resistenza, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale. Deve rispondere di queste accuse un 58enne, domiciliato a Firenze ma spesso in giro in questa zona

Pescara: aggredisce i carabinieri in un bar del centro, arrestato

HA COMBINATO DI TUTTO. Resistenza, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale. Deve rispondere di queste accuse un 58enne, arrestato dai carabinieri a Pescara dopo essere stato bloccato in un bar in pieno centro. L'uomo, domiciliato a Firenze ma spesso in giro in questa zona, e' stato visto dai militari dell'Arma mentre entrava in un locale di corso Vittorio Emanuele.

IL FATTO. I carabinieri lo hanno identificato e lui ha subito cominciato a inveire contro di loro, a minacciarli e spintonarli, lanciandogli contro una sedia, davanti ai clienti del bar. E' stato condotto in caserma e in auto ha continuato ad agitarsi, dando anche alcune testate al mezzo e ferendosi alla testa. Poi, una volta nelle sede dell'Arma, ha proseguito con lo stesso atteggiamento. E' così finito in camera di sicurezza in vista dell'udienza di convalida. 

Redazione Pescara

sabato 10 gennaio 2015, 14:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
cronaca
arresti
carabinieri
minacce
resistenza
Cerca nel sito

Identity