Pescara. Vigile del fuoco arrestato per spaccio e estorsione

Ai domiciliari 31enne coinvolto in un giro di droga, ricercato presunto complice. A denunciarlo la madre di un minorenne che avrebbe subito minacce per debiti

Pescara. Vigile del fuoco arrestato per spaccio e estorsione

PESCARA. VIGILE DEL FUOCO ARRESTATO PER SPACCIO E ESTORSIONE. Un vigile del fuoco di Pescara è stato arrestato questa mattina, mentre il complice è ancora ricercato dalla polizia: entrambi sono accusati dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione.

L'ordine di custodia cautelare é stato firmato dal Gip del Tribunale di Pescara Nicola Colantonio su richiesta del PM Gennaro Varone.

Secondo la ricostruzione fornita dagli agenti della Squadra Mobile Mario Camplone (31) e Fabrizio Tonelli (30) avrebbero venduto droga anche a minorenni senza lesinare l'uso delle minacce fisiche nei confronti di alcuni di loro che avevano accumulato un debito per pagare la droga.

L'indagine, infatti, è partita dalla denuncia di una madre disperata che si è rivolta alla polizia dopo avere scoperto che il figlio si drogava.

Redazione Independent

lunedì 27 luglio 2015, 11:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vigile del fuoco
pescara
arrestato
spaccio
droga
estorsione
Cerca nel sito