Pescara, Seccia: "Aumento delle tasse premeditato a prescindere"

L'ex assessore comunale alle Finanze attacca l'attuale amministrazione affermando: "Le imposte sarebbero potute crescere di solo 1,5 milioni"

Pescara, Seccia: "Aumento delle tasse premeditato a prescindere"

TASSE, SECCIA ALL'ATTACCO. L'ex assessore comunale alle Finanze, Eugenio Seccia, attacca l'attuale amministrazione di Pescara affermando: "In commissione bilancio la maggioranza che sostiene il sindaco Alessandrini ci comunica che sono arrivati 2.200.000 euro nelle casse comunali perchè con una nota del 19 settembre il Ministero ci trasferisce altre risorse come partita straordinaria. Sospetto che la notizia l'avevano già quando il consiglio comunale ha approvato il regolamento sull'addizionale comunale facendola passare da 4,9 ad 8 per mille, tassando i pescaresi per 3.700.000 euro".

"AUMENTO PREMEDITATO". Cosa comporta? Semplice: "Le imposte - spiega Seccia - sarebbero potute aumentare sulla cittadinanza di solo 1,5 milioni e non di 4 e che con la rimodulazione dei mutui fatta entro l'anno 2014 avremmo beneficiato di un flusso di cassa in uscita più basso che abvrebbe permesso di non aumentare l'addizionale per un gettito di 4 ma di 1,5. Nuova giunta, vecchi metodi: fare manovre impopolari all'inizio per poi magari dare il contentino poi". Seccia, in conclusione, riafferma "la premeditazione all'aumento delle tasse a prescindere" da parte di Zagat e soci. Sarà proprio così?

Nicola Chiavetta

mercoledì 01 ottobre 2014, 17:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
seccia
aumento
tasse
politica
pescara
alessandrini
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!