Pesca abusiva nel Cerrano

Denunciati i titolari due due "vongolare": gettati in mare oltre 200 Kg di mitili. Multe da 8mila euro

Pesca abusiva nel Cerrano

PESCA ABUSIVA NELL’AREA PROTETTA. La Guardia Costiera di Giulianova, insime ai colleghi di Silvi e di Roseto degli Abruzzi, ha sorpreso due barche mentre pescavano vongole all'interno dell’Area Marina Protetta “Torre del Cerrano”: un posto dove, ovviamente, vige l’assoluto divieto di effettuare un qualsivoglia prelievo di specie ittiche.

MULTA DA 8MILA EURO, GETTATO IL PESCATO (200KG). I comandanti delle “vongolare” sono state denunciati all’Autorità’ Giudiziaria ed il pescato, corrispondente a kg. 200 di vongole “venus gallina” , sono stati sottoposti a sequestro penale. Il prodotto ittico è stato immediatamente gettato nella medesima zona di mare. In aggiunta, sono state altresì comminate multe per 8.000 euro..

IL PRECEDENTE A GIULIANOVA. Tale azione giunge all’indomani di un ennesimo intervento di polizia marittima, operato presso il porto di Giulianova, quando è stato sanzionato lo sbarco di un quantitativo eccedente il consentito dalla normativa in vigore, da parte di 3 motopesca vongolari, che ha prodotto la comminazione di un totale di euro 12.000 ed il sequestro amministrativo di kg. 250 del medesimo prodotto ittico, oltre che dei rispettivi attrezzi da pesca utilizzati.

Reda Inde

lunedì 24 settembre 2012, 14:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
torre cerrano
area marina
giulianova
vongolari
barche
pesca
denunciati
seguestro
multe
Cerca nel sito