Pesante battuta d’arresto delle "Furie Rosse" di coach Galli. Imola vince 87-93

La Proger Chieti butta al vento un vantaggio durato ben 34 minuti. Nel prossimo turno si va a Piacenza

Pesante battuta d’arresto delle "Furie Rosse" di coach Galli. Imola vince 87-93

LE FURIE BUTTANO AL VENTO UN VANTAGGIO DURATO BEN 34 MINUTI: IMOLA VINCE AL PALALEOMBRONI 87-93. Pesante battuta d’arresto delle Furie di coach Galli che, dopo aver condotto per oltre tre quarti di gara, subiscono contro Imola l’ennesimo black out nell’ultima frazione di gioco e vengono raggiunti al penultimo posto in classifica. Nella domenica in cui è avvenuta la rinascita di due pedine importanti come Marco Allegretti e Trae Golden, sono venuti a mancare le certezze dei play ed i punti dalla panchina al contrario degli uomini di coach Ticchi che hanno regalato alla squadra ben 28 punti dai cambi e 23 dai propri Ranuzzi e Tassinari. La chiave della gara è identificabile sostanzialmente in questi termini, oltre ad una precisione chirurgica di Imola, soprattutto nell’ultimo quarto, sintomo di una migliore condizione psicologica. Lo starting five di coach Galli propone Venucci come play, Golden e Davis come esterni, Sergio da 4 e Mortellaro pivot. Coach Ticchi risponde con Ranuzzi play, Cohn e Hassan esterni, Norfleet da 4 e Maggioli, unico superstite della scorsa stagione, pivot. L’avvio della gara è vibrante e molto equilibrato, dopo sei minuti le squadre sono in perfetta parità, sino all’ingresso di Allegretti che impatta una tripla pesantissima seguita da un coast to coast di Golden, che regalano alle Furie il primo minibreak. Marco Allegretti sembra essersi sbloccato ed appare in ottima forma, realizza un altro canestro dal pitturato con una splendida girata e stoppa per due volte consecutive Ranuzzi. Il primo quarto si chiude  25-19 tra gli applausi scroscianti dal pubblico del PalaLeombroni, per la verità un po’ meno numeroso della gare precedenti, con una fantastica transizione di Golden. Numerose le rotazioni da entrambe le parti in un secondo quarto molto divertente, in cui si registrano tre triple di Hassan ed una di Tassinari per Imola che le Furie di coach Galli ben contrastano con le penetrazioni di Mortellaro e Davis. Sostanziale equilibrio sino al time out richiesto da coach Galli; al rientro in campo a 43 secondi dal termine Trae Golden mette in atto un minishow segnando 5 punti pesantissimi con un tiro libero, uno schiaccione ed un rimbalzo offensivo stratosferico. Si va al riposo lungo in vantaggio 48-41, ben consapevoli di aver di fronte una signora squadra che non merita assolutamente la posizione di classifica attuale ma anche consci di aver giocato alla grande le prime due frazioni.

Entrambe le squadre tornano in campo con gli stessi quintetti iniziali: le Furie provano più volte a prendere il largo con le triple di Golden, Davis e Sergio, raggiungendo anche +11 come massimo vantaggio; gli uomini di coach Ticchi riescono sempre a riemergere dalle sabbie mobili, grazie ad un maestoso Maggioli sotto le plance, abile a sfruttare tutti i mismatch a sua disposizione, all’efficacia di Hassan ed al pragmatismo di Cohn, entrambi precisissimi al tiro nei momenti topici della gara. Il terzo quarto si chiude 65-61. Stesso equilibrio con gli stessi uomini nell’ultima frazione, sino al minuto 6:24, momento in cui Imola impatta il suo primo vantaggio della gara. Le Furie reagiscono finchè possono, ma Venucci prima, Piazza poi, non incidono quanto Tassinari mentre Cohn e Hassan prendono il largo a 2:28 dal termine con una tripla ed un’entrata impetuosa: siamo 79-84. Due triple di Sergio nel finale non bastano a colmare il break imolese e la gara termina 87-93 con tanti rimpianti ed un pubblico deluso per la seconda gara casalinga buttata al vento negli ultimi minuti. Domenica prossima si va in terra piacentina, fra due viene a farci visita la De’Longhi Treviso, non c’è tempo neanche per rammaricarsi, forza Furie, dateci dentro!!!

 

Proger Chieti - A. Costa Imola 87-93 (25-19, 23-22, -, -)        

Proger Chieti: Golden 26 (7/11, 2/6), Davis 19 (5/7, 2/8), Mortellaro 16 (7/12, 0/0), Sergio 14 (1/2, 4/6), Allegretti 12 (3/5, 2/5), Venucci 0 (0/0, 0/2), Piccoli 0 (0/1, 0/0), Piazza 0 (0/2, 0/1), Zucca 0 (0/0, 0/0), Ippolito N.E., Clemente N.E.

Tiri liberi: 11 / 13 - Rimbalzi: 28 9 + 19 (Mortellaro 9) - Assist: 25 (Golden, Venucci 6)

A. Costa Imola: Hassan 17 (1/3, 5/9), Maggioli 16 (7/9, 0/1), Cohn 16 (6/8, 0/2), Tassinari 10 (1/1, 2/3), Norfleet 8 (4/6, 0/0), Ranuzzi 8 (3/5, 0/1), Borra 8 (4/7, 0/0), Prato 7 (3/3, 0/1), Preti 3 (0/0, 1/1), Cai 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 13 - Rimbalzi: 28 4 + 24 (Maggioli 7) - Assist: 15 (Cohn 4)

 

RISULTATI 7^ Giornata Campionato Basket Serie A2

Aurora Basket Jesi-Kontatto Bologna 73-79

Dinamica Mantova-Tezenis Verona 71-64

Proger Chieti-Costa Imola 87-93

Alma Trieste-Unieuro Forlì 103-74

Ambalt Recanati-Roseto Sharks 82-91

De’Longhi Treviso-Bondi Ferrara 82-71

GSA Udine-Segafredo Gorizia 76-94

OraSì Ravenna-Assigeco Piacenza 0-0

 

CLASSIFICA

Roseto Sharks 12

De’ Longhi Treviso 10

Bondi Ferrara 8

Kontatto Bologna 8

Segafredo Bologna 8

OraSì Ravenna 8

Assigeco Piacenza 8

Alma Trieste 6

GSA Udine 6

Aurora Jesi 6

Tezenis Verona 6

Dinamica Mantova 6

Unieuro Forlì 6

Proger Chieti 4

Costa Imola 4

Ambalt Recanati 2

 

Prossimo Turno

Costa Imola-Dinamica Mantova

Ambalt Recanati-Alma Trieste

Kontatto Bologna-Unieuro Forlì

Bondi Ferrara-OraSì Ravenna

Roseto Sharks-De’Longhi Treviso

Aurora Jesi-Segafredo Bologna

Assigeco Piacenza-Proger Chieti

Tezenis Verona-GSA Udine

Stefano Tortoreto

lunedì 14 novembre 2016, 18:37

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
basket
chieti
classifica a2
roseto
palaleombroni
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano