Perde tutto all'asta e spara

Dramma della crisi. Anziana esplode un colpo di fucile contro il nuovo proprietario del ristorante "San Martino"

Perde tutto all'asta e spara

CUOCA SPARA AL NUOVO PROPRIETARIO - Un raptus di follia che poteva costare caro ad Alessandro Turco, 28 anni, di Castel Di Sangro. Aquilina Vernamonti, 72 anni, cuoca, una vita passata tra i fornelli del "San Martino", nell'omonima frazione di Chieti Scalo, ha imbracciato il fucile da caccia ed ha sparato al figlio del nuovo proprietario del suo ristorante che era finito all'asta per debiti, dopo una lunga e lenta agonia. Il proiettile, per fortuna, ha colpito la spalla destra del giovane che non è in pericolo di vita, ma è stato operato nel nosocomio clinicizzato di Chieti per rimuovere l'ogiva e saturare la ferita. Illeso l'ufficiale giudiaziario che, questa mattina, aveva accompagnato il figlio del nuovo padrone di casa a prendere possesso dello stabile/ristorante.

SUL POSTO LA MOBILE DI CHIETI - Sul posto sono immediatamente arrivati gli uomini della Squadra Mobile di Chieti, al servizio del dott. Francesco Costantini. La donna è stata fermata e portata negli uffici della questura per essere ascoltata.

Reda Inde

  

mercoledì 11 luglio 2012, 11:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
aquilina vernamonti
alessandro turco
castel di sangro
ristorante
frazione
costantini
mobile
chieti
scalo
san martino
asta
ufficiale giudiziario
fucile
Cerca nel sito