Penne. Polemica sul Derby

Lo scontro politico si sposta sulla disponibilità del campo da calcio. Pdl: «Abbiamo toccato il fondo»

Penne. Polemica sul Derby

PENNE. POLEMICA SUL DERBY. «Una città come Penne, che non può disporre di un campo di calcio per giocare una partita di dilettanti, è preoccupante: abbiamo toccato il fondo». Lo sostiene il Vice Coordinatore del Pdl di Penne, Camillo Savini, che interviene sulla partita di calcio Penne-Loreto, il derby vestino, che domani non può disputarsi allo stadio di Contrada Ossicelli, perché l’impianto è inagibile. La partita si giocherà sul neutro di Pianella. «A Penne abbiamo due campi di calcio per i quali, tra lavori di costruzione e manutenzione, il Comune paga degli onerosi mutui. Due stadi che oggi sono praticamente inagibili e inutilizzabili per vicende che definisco paradossali. Senza poi contare la situazione ingarbugliata della gestione degli impianti sportivi di contrada Campetto, che sta diventando l’emblema del disastro amministrativo e politico di Penne. Chiediamo al consigliere comunale a Sport e Commercio, Giancarlo Malachi, di riflettere seriamente sul suo operato amministrativo, visto che tra commercio e sport egli è in forte difficoltà».

Redazione Independent

sabato 13 ottobre 2012, 14:12

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
derby
penne
pianella
campo
calcio
giancarlo malachi
camillo savini
Cerca nel sito