Patto elettorale tra Ruggero e l'ex sindaco Di Mattia. Basterà?

In vista dei ballottaggi il centrosinistra "bollente" di Montesilvano torna unito. Maragno però resta ancora il favorito

Patto elettorale tra Ruggero e l'ex sindaco Di Mattia. Basterà?

RUGGERO (CANDIDATO SINDACO CENTROSINISTRA); SIGLATO APPARENTAMENTO CON LISTA DI DI MATTIA. «Sono contento che con Attilio siamo tornati uniti nel centrosinistra». E’ quanto dichiara il candidato sindaco per il centrosinistra a Montesilvano, Lino Ruggero, dopo aver siglato l’apparentamento con la lista del sindaco uscente ,Attilio Di Mattia, Montesilvano che Vogliamo, in vista del ballottaggio di domenica, 8 giugno.  «Oggi è il momento di essere uniti e compatti», ha aggiunto, «per avere la forza di continuare portare avanti i punti del programma che vogliamo per la nostra città. Mi riferisco alla bonifica e riqualificazione del Saline, all’ opportunità per i giovani con il servizio Montesilvano Start Up, alla intercettazione Fondi Comunitari, alla Stella Maris come polo attrattivo per bambini e famiglie, e ad una strategia di politiche tariffarie calibrate per capacità di spesa. Con Attilio, inoltre, ho condiviso la necessità di rilanciare l’impegno per l’adozione di misure sostenibili per la programmazione e l’assetto del territorio, con particolare attenzione alla verifica degli oneri concessori  dovuti al Comune e l’opportunità di proseguire la strada della trasparenza e della ottimizzazione nella gestione degli enti, ad esempio, dell’Azienda Speciale del Comune fatta di competenze dei lavoratori che devono essere valorizzate in base a meriti ed esperienze, per far in modo che sia più vicina alla gente. Sulla condivisione di questi impegni e sulla assunzione di responsabilità di realizzarli si sono aperte le porte del mio schieramento. Il bene di tutti deve essere anteposto a incidenti di percorso, che capitano anche nelle migliori famiglie ma che, con senso di responsabilità, si superano. Adesso dobbiamo pensare a vincere. Possiamo farlo grazie al nostro programma e alle energie della  nostra squadra,  mentre dall’altra parte sono già in corso malumori e lamentele. Il nostro entusiasmo, invece, ha rotto gli argini delle divisioni e ci sta trascinando tutti insieme verso la grande rimonta dell’8 giugno. Una grande rimonta che deve poter contare sul contributo di tutte le forze pulite e positive della nostra città. Per questo, proprio perché gli argini vanno superati, condivido in pieno l’appello dell’amico Paolo Talanca, e non ho alcun problema a prendere sin da ora l’impegno di affidare a Manuel Anelli del Movimento Cinque Stelle, se sarà d’accordo, il ruolo istituzionale di garanzia, controllo e vigilanza della Presidenza del Consiglio Comunale. Il Movimento è diventato una realtà concreta a Montesilvano, come altrove. Se i montesilvanesi ci daranno l’opportunità, per tutelare il bene di tutti, per garantire la massima trasparenza, in particolare sui temi dell’urbanistica e dell’edilizia,  ad una comunità che indubbiamente ha dovuto subire momenti di opacità e smarrimento, non ci chiuderemo a riccio, ma ci apriremo a quanti vorranno condividere una esperienza di democrazia e senso di responsabilità»

Redazione Independent

domenica 01 giugno 2014, 16:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
maragno
ruggero
centrosinistra
apparentamento
ballottaggi
montesilvano
Cerca nel sito