Patologie estetiche e terapie mediche non invasive

Persone che vogliono migliorare il proprio aspetto esteriore ma anche atleti professionisti che devono mantenere la massa grassa ideale sono clienti dello studio fisioterapico del Dr.Francesco Daniele

Patologie estetiche e terapie mediche non invasive

PATOLOGIE ESTETICHE E TERAPIE MEDICHE NON INVASIVE.  Presso lo studio fisioterapico del Dr Francesco Daniele, punto di riferimento del centro Italia per patologie estetiche, vi si rivolgono persone che voglio migliorare il proprio aspetto esteriore e atleti professionisti che devono mantenere la massa grassa sotto una certa soglia. Qui con apparecchi medici di altissimo livello, si può ottenere ciò che si vuole. Un esempio sono i punti in cui vi è adipe localizzato, con l'ausilio di queste tecnologie e le conoscenze specifiche del dottore, si denaturano gli acidi grassi, scindendo le molecole di adipe nei suoi componenti che verranno poi eliminati con il metabolismo e le urin, ottenendo  cosí perdita di peso e perdita di centrimetri nei punti voluti. Le principali patologie in ambito di fisioterapia estetica sono le piú varie; principali però ritroviamo gli accumuli di adipe e la panniculopatia edamato-fibro-sclerotica (volgarmente nota come cellulite). Sappiamo che l'esercizio fisico e la dieta, se effettuati con costanza, nel lungo periodo permettono di mantenere un aspetto piú giovane contrastando l'invecchiamento, aiutando a bruciare adipe a livello generale in tutto il corpo. Quando siamo in sovrappeso o per via di qualche disfunzione però, l'adipe si accumula principalmente in alcuni punti specifici del corpo, dove anche con esercizio e dieta, esso continua a persistere senza che si riesca ad eliminarlo. L'eccesso di adipe è rischioso, porta all'insorgenza di patologie cardiache e vascolari. Tra i rischi che corre chi ha un eccessivo accumulo di grasso, vi è quello del grasso endoaddominale e ne può soffrire anche chi non presenta grasso apparentemente visibile. Si riconosce in quei soggetti che hanno l'addome gonfio e proteso, per via del grasso endoaddominale appunto, che accumulandosi nel peritoneo porta alla compressione degli organi peritoneali provocandone gravi patologie. E’ fondamentale curare il nostro aspetto fisico, in quanto i difetti del nostro corpo ci creano dei disturbi a livello psicologico, tali che quando siamo in pubblico e non nella nostra vita privata, ci si sente a disagio. A lungo andare questa condizione psicologica può portare a disturbi maggiori ed ecco quindi che per il benessere psico fisico si ricorre a terapie non invasive oppure alla chirurgia. Per gli atleti professionisti e non, i quali svolgono una vita di sacrifici, è dura mantenere e raggiungere il peso forma, molte volte anche seguendo una dieta ferrea e allenamenti intensi, si potrebbe ridurre ancora la quantità di adipe. Molti sono gli atleti di sport le cui competizioni si svolgono in categorie di peso, dove bisogna cercare di ridurre il più possibile la massa grassa e aumentare la massa magra, migliorando così notevolmente le prestazioni. Ecco perchè oltre alla “physip tt” che denatura il grasso su tutto il corpo, lavorando piú in superficie che in profondità, il dr Francesco Daniele mette a disposizione la radiofrequenza medica che permette di lavorare anche in profondità sugli strati piú profondi di adipe, eliminando cosí il grasso endoaddominale. Queste metodiche sono di recente utilizzo, completamente non invasive, che permettono di ottenere risultati in ambito estetico molto importanti.

Redazione Independent

domenica 18 marzo 2018, 14:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
patologie estetiche
terapie non invasive
francesco daniele
studio fisioterapico
adipe
cellulite
dieta
atleti
radiofrequenza medica
Cerca nel sito