Parto indolore gratuito!

La Giunta Regionale approva la legge che garantisce la gratuità dell'epidurale per tutte le partorienti

Parto indolore gratuito!

PARTO INDOLORE. APPROVATA LA LEGGE. Parto indolore gratuito - a carico del sistema sanitario nazionale - per tutte le donne che ne faranno richiesta. È quanto approvato, poco fa, dalla Giunta Regionale abruzzese su proposta del consigliere Riccardo Chiavaroli. «La legge, approvata oggi all’unanimità, è tra le prime in Italia a regolamentare un nuovo ambito di intervento, quello del parto fisiologico indolore e pone l’Abruzzo all’avanguardia in questo contesto culturale e sociale, scrivendo una importante pagina - ha spiegato il consigliere Chiavaroli - nell’affermazione anche legislativa dei diritti delle donne». Si tratta, dunque, di un passo importante che consentirà alle cittadine abruzzesi di partorire con l’epidurale. Di solito, infatti, questa tecnica viene concordata con il medico anestesista ed è a carico della partoriente.

COSA SUCCEDE IN ITALIA. In Italia il costo medio per un parto con anestesia si aggira sui 500 euro e non tutte le cliniche pubbliche sono in grado di offrire la prestazione. Nella provincia di Sassari, ad esempio, il costo del parto indolore è di circa 1.700 euro. In Italia soltanto il 16 per cento delle strutture ospedaliere è in grado di assicurare questo tipo di parto, praticato solo per il 3,7% delle partorienti.

Redazione Independent

martedì 30 ottobre 2012, 13:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
epidurale
parto
indolore
anestesista
costo
notizie
chiavaroli
Cerca nel sito