Parla l'evaso, complici presi

Furto hard-disk all'Ipercoop (Sambuceto). I carabinieri vanno a prendere 17enne e 19enne di Ari

Parla l'evaso, complici presi

CHIETI. IDENTIFICATI STUDENTI COMPLICI. Sono stati identificati e denunciati, dai Carabinieri della Stazione di Sambuceto, i complici dello studente di 19 anni di Ari (CH) che, lo scorso 2 Marzo, fu arrestato dopo aver rubato degli hard disk all’interno del centro commerciale “Ipercoop” di San Giovanni Teatino. I Carabinieri hanno denunciato, con l’accusa di furto aggravato, altri due studenti di Ari (CH), rispettivamente di 17 e 19 anni, che riuscirono a dileguarsi prima dell’arrivo degli uomini dell’Arma. Nella circostanza, infatti, gli addetti alla sicurezza del centro commerciale “Ipercoop”, riuscirono a bloccare un solo studente che fu poi consegnato ai militari della Stazione di Sambuceto e tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato.

IL GIOVANE "EVASO" INGUAIA I COMPLICI. Il giovane, peraltro, sebbene fosse stato posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il lunedì successivo (l’arresto era avvenuto il sabato), invece di attendere l’arrivo dei Carabinieri per essere condotto in Tribunale e giudicato con rito direttissimo, era “evaso” per andare a scuola. Rintracciato poche ore più tardi nei pressi di Piazza San Giustino, dagli stessi carabinieri che erano andati a prelevarlo a casa, il 19enne era stato arrestato nuovamente con l’accusa di evasione

venerdì 15 marzo 2013, 11:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giovane
evaso
furto
ipercoop
chieti
hard disk
minori
sambuceto
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano