Parco della Costa Teatina, ok alla perimetrazione

Il Commissario per la costituzione, Pino De Dominicis, ha concluso oggi il suo lavoro: "È stato un percorso non sempre facile e lineare"

Parco della Costa Teatina, ok alla perimetrazione

SI', 'HABEMUS PERIMETRAZIONE'!!! Finalmente ci siamo: "È stato un percorso non sempre facile e lineare, ma oggi finalmente posso dire di aver concluso un lavoro che porterà, dopo 15 anni, alla costituzione del Parco Nazionale della Costa Teatina". Così Pino De Dominicis, commissario ad acta nominato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

"L'incarico affidatomi - ha spiegato l'ex presidente della Provincia di Pescara - è stato quello di perimetrare il Parco della Costa Teatina, delineandone i confini generali, una zonizzazione interna e le rispettive misure di salvaguardia".

E IL FORUM? Un risultato decisamente importante, che fa il paio con l’iniziativa, presentata a Chieti a inizio marzo, del “Forum delle Comunità del Parco”, tavolo comune per confrontarsi e per scrivere insieme "il Parco che vogliamo si realizzi". Ne fanno parte Confesercenti, WWF Abruzzo, Legambiente, ASCOM Abruzzo, CIA, CNA, UPA CLAII, Costituente per il Parco della Costa Teatina e Casartigianato.

Tutto questo perchè "ogni Parco Nazionale che nasce - si legge in una nota - si deve adattare alle realtà locali, ai valori di biodiversità e alle emergenze naturali, paesaggistiche, culturali, alle peculiarità del tessuto socioeconomico e alle caratteristiche territoriali, tenendo nella giusta considerazione anche l’uomo e le sue attività".

La sentinella ambientale

giovedì 30 aprile 2015, 18:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
perimetrazione
parco
costa
teatina
ambiente
chieti
Cerca nel sito

Identity