Palpeggia seno della barista: extracomunitario "infoiato" arrestato

Finisce in cella l'avventura balorda di un senegalese, senza fissa dimora e con diversi precedenti penali. Adesso è in carcere

Palpeggia seno della barista: extracomunitario "infoiato" arrestato

NATALE MOVIMENTATO IN CENTRO A PESCARA. Un 40enne originario del Senegal, Mamadou Mbaye, residente a Montwsilvano, è stato il protagonista di un pomeriggio di Natale particolarmente agitato prima di finire in cella, a San Donato, con diverse accuse, tra cui anche il tentativo di violenza sessuale.

Le manette, infatti, sono scattate dopo la denuncia di una barista a cui l'uomo aveva ripetutamente palpeggiato constringendola addirittua alla fuga nello stanzino del locale.

Il protagonista era visibilmente ubriaco ed era già stato fermato dalla polizia, pochi minuti prima, sempre in centro a Pescara, perchè stava infastidendo altri avventori di un bar col suo comportamento fastidioso e molesto. All'arrivo della polizia si era prima rifiutato di fornire le generalità ai poliziotti e, poi, non contento della benevolenza degli agenti, si era scagliato con rabbia contro di loro. 

Adesso è rinchiuso in carcere in attesa del giudizio e dell'espulsione.

Redazione Independent

sabato 27 dicembre 2014, 12:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
aggressione
barista
seno
centro
senegalese
notizie
Cerca nel sito