PD SULMONA, L’OPPOSIZIONE: “PRONTI PER CAMBIARE… PARTITO”

Pantaleo, Di Piero, Del Monaco, Di Benedetto e Santilli commentano polemicamente l'elezione di Casciani e Salvati nell'assemblea regionale Pd

PD SULMONA, L’OPPOSIZIONE: “PRONTI PER CAMBIARE… PARTITO”

ERANO “PRONTI PER CAMBIARE”. Le primarie dello scorso 1° marzo per il rinnovo della segreteria regionale del Pd hanno decretato, per quanto riguarda Sulmona, l’elezione in assemblea del Presidente del consiglio comunale Franco Casciani e della consigliera comunale Roberta Salvati.

L’OPPOSIZIONE (AL PD). I consiglieri di opposizione Pantaleo, Di Piero, Del Monaco, Di Benedetto e Santilli commentano polemicamente questo risultato ricordando che i due esponenti dell’amministrazione sono stati eletti e appartengono, ancor oggi, al gruppo consiliare Pronti per Cambiare. Quello stesso gruppo dal quale provengono alcuni degli scriventi consiglieri di opposizione, che hanno poi deciso di lasciare PPC e passare alla minoranza a seguito di comportamenti e situazioni che non hanno gradito.

“Siamo dinanzi a una forte incongruenza politica e a una mancanza di lealtà nei confronti degli elettori – si legge in una nota – E’ dunque evidente che la lista Pronti per Cambiare si è rivelata semplicemente un contenitore elettorale privo poi di qualsiasi tipo di programmazione e futuribilità politica, considerato oramai che tutti i suoi membri hanno seguito il sindaco nell’opzione a favore del Pd. Oltre la considerazione di ordine politico, è opportuno evidenziare anche l’aspetto economico poiché la scelta di  mantenere in essere più gruppi consiliari determina un aggravio di spesa per la pubblica amministrazione per quanto attiene il pagamento dei gettoni di presenza nelle commissioni e nella conferenza dei capigruppo. I tempi delle primarie in cui si ostentava il “civismo ranalliano” e si gridava al Pd sulmonese come un “mostro “ da abbattere e combattere  sono finiti o,  meglio, non sono mai iniziati! I proclami fatti durante la campagna elettorale sono rimasti tali e, mentre la città è abbandonata al lassismo più totale, il sindaco si preoccupa di galleggiare facendo “giochetti” politici”.

L'AZZERAMENTO DELLA GIUNTA. I consiglieri di opposizione si riferiscono al fatto che proprio in queste ore il sindaco Peppino Ranalli è alle prese con un rimpasto di giunta dopo aver annunciato l’azzeramento della sua squadra di governo. “Una faccenda anomala – dicono Pantaleo & co. – che fa da contorno alla situazione politica amministrativa della maggioranza Ranalli, se così si può ancora definire, considerando il fatto che il primo cittadino si trova in totale balia di vecchi personaggi della politica sulmonese”.

SCARSA PARTECIPAZIONE AL VOTO. In ultimo, riferendosi al 1° marzo viene sottolineata “la scarsa partecipazione al voto dei sulmonesi, sintomatica dei consensi riscossi presso l’opinione pubblica cittadina dalla dirigenza locale del Pd e dai rappresentanti della maggioranza in seno al consiglio comunale”. Insomma, almeno secondo loro il Pd a Sulmona è totalmente allo sbando.

Carolina Mattucci

venerdì 06 marzo 2015, 17:37

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
prontipercambiare
politica
sulmona
pantaleo
polemiche
ranalli
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!