Osservatorio Sagre: "Bene Festa di San Cetteo, male lo Street Food"

Per i Contribuenti d'Abruzzo il costo e l'igiene dell'evento organizzato sul Lungomare Giovanni Paolo XXIII lasciano molto a desiderare

Osservatorio Sagre: "Bene Festa di San Cetteo, male lo Street Food"
OSSERVATORIO SAGRE- BENE FESTA DI S, CETTEO- MALE STRETT FOOD. "Le sagre estive si moltiplicano sempre più, nel nostro Abruzzo, in concomitanza e non con feste religiose, ma non sempre rappresentano una buona opportunità per il cittadino consumatore: tanto in termini economici che di qualità del cibo posto in vendita. Per questa ragione abbiamo dato vita a micro osservatori territoriali, per monitorare il fenomeno, attraverso nostri collaboratori volontari locali. Primo esperimento Pescara: sotto esame Street Food (lungomare sud) e la festa di San Cetteo (zona Pescara vecchia)". Così Donato Fioriti- Pres. ass consumatori Contribuenti Abruzzo. "Non abbiamo la pretesa di sentenziare alcunché - spiega Fioriti - ma solo di avere una percezione reale di ciò che accade e, se possibile, di dar vita ad una critica costruttiva utile a migliorare queste manifestazioni che tanto richiamo hanno tra la gente, anche in tempi di crisi". Per quel che concerne i due eventi i Contribuenti d'Abruzzo hanno espresso dei giudizi molto diversi: promossa la Festa di San Cetto, bocciato lo Street Food sul Lungomare Giovanni Paolo XXIII.

IL GIUDIZIO SU SAN CETTEO. "Buona organizzazione logistica - spiega Fioriti - ottima pulizia dei tavoli e dei luoghi (bravi gli scout), buon rapporto qualità-prezzo, bene gli spettacoli (gratuiti). ottima riuscita di quello finale di Vincenzo Olivieri,ottima percezione complessiva sul rispetto dell'ambiente e del fisco (scontrini). Un consiglio? Potrebbe migliorare a livello comunicativo offrendo un immagine coordinata ed uniforme dell'Evento. La cattedrale, aperta a tutti, ha offerto al suo interno momenti di preghiera, di venerazione della reliquia del Santo patrono e delle splendide opere in bambù del maestro Di Natale. Giudizio complessivo: più che positivo".

FESTA STREET FOOD. "Operatori organizzati e smaliziati - spiega Fioriti - logistica non buona, scarsa pulizia dei luoghi con punti di appoggio di fortuna per i cittadini, percezione negativa sul rispetto dell'ambiente e del fisco (scontrini). Ottima immagine a livello comunicativo...non corrispondente alla realtà. Rapporto negativo qualità-prezzo.Un esempio? La patata fritta a 3 euro (una patata infilata a mò di arrosticino). Un consiglio? Più attenzione ai prezzi ed all'igiene e pulizia dei luoghi".
 
E voi che ne pensate?
 
 
Redazione Independent

lunedì 06 luglio 2015, 12:36

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
street food
san cetteo
lungomare
pescara
prezzi
notizie
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano