Orrore nella Marsica. Madre e figlia uccise a colpi di pistola

Duplice omicidio tra Pescina e Ortucchio. Alla base del gesto una denuncia al padre per violenza sessuale

Orrore nella Marsica. Madre e figlia uccise a colpi di pistola

DUPLICE OMICIDIO IN FAMIGLI. PADRE UCCIDE MOGLIE E FIGLIA. Si tratta di una ragazza di 20 anni e della madre di 50, entrambe kossovare di etnia albanesi, freddata a colpi di pistola davanti al supermercato Todis tra Pescina ed Ortucchio in provincia dell'Aquila. I carabinieri hanno fermato il presunto assassino, marito e padre delle due donne, che ora è sotto interrogatorio. L'uomo, fuggito dopo l'atto a bordo di un'utilitaria, è stato bloccato nella frazione di Venere di Pescina. Alla base del folle delitto ci sarebbe il rancore dell'uomo verso le due vittime, dopo una denuncia di violenza sessuale a suo carico. Le donne lavoravano in un'azienda agricola.

Ha confessato Veli Selmanaj, detto Willi, bracciante agricolo di 46 anni, il doppio omicidio della moglie Fatima e della figlia Sene Ada di 21 anni a colpi di pistola davanti al supermercato Todis del centro marsicano. 

Redazione Independent

mercoledì 16 ottobre 2013, 22:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
omicidio
pescina
ortucchio
violenza sessuale
supermercato
duplice omicidio
padre
figlia
Cerca nel sito