Orrore in Abruzzo, uomo accusato di stupro su minorenne

L'arrestato è un muratore di origini albanesi residente in un comune della Val di Sangro. La vittima è affetta da handicap cognitivo

Orrore in Abruzzo, uomo accusato di stupro su minorenne

IPOTESI DA FILM DELL'ORRORE: LE OFFRE PASSAGGIO IN AUTO E POI LA STUPRA. C'è un'ipotesi di reato da film dell'orrore. Un muratore di 45 anni residente ad Altino in provincia di Chieti è stato arrestato con l'infamante accusa, benchè presunta, di avere violenza sessuale una 16enne, residente in un comune della Val di Sangro, con problemi di handicap cognitivo.

Secondo il pm Rosaria Vecchi, il 45enne di origini albanesi, l'avrebbe violentatata lo scorso autunno dopo averla caricata in auto con la scusa di un passaggio e poi l'avrebbe stuprata in un luogo appartato.

La decisione di arrestare il muratore è stata presa dal Tribunale del Riesame dell'Aquila dopo l'iniziale diniego all'arresto del gip di Lanciano.

Nei prossimi giorni l'uomo verrà ascoltato per l'interrogatorio di garanzia dal quale emergerà, molto probabilmente, la nescessità di un confronto all'americana con la presunta vittima.

Redazione Independent

lunedì 27 luglio 2015, 15:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
stupro
lanciano
muratore
handicap cognitivo
ragazza
auto
Cerca nel sito