Orrore a Rancitelli. Padre si dà fuoco con la figlioletta in auto

Il dramma poco fa in via Lago di Chiusi. Sul posto vigili del fuoco, polizia ambulanza: la piccola aveva cinque anni

Orrore a Rancitelli. Padre si dà fuoco con la figlioletta in auto

SI DA' FUOCO NELL'AUTO CON LA FIGLIA DI POCHI ANNI: DUE MORTI. Orrore e morte nel pomeriggio nel quartiere Rancitelli di Pescara dove un uomo di 48 anni e la figlia di cinque sono morti carbonizzati.

Il dramma in via Lago di Chiusi. Secondo le prime notizie l'uomo si sarebbe chiuso in auto, un aPegeuti, insieme alla bambina e avrebbe dato fuoco al mezzo cosparso di benzina. L'omicidio suicidio è avvenuto sotto gli occhi della madre (44) della piccola che non è riuscita a strapparla dalle braccia del suo assassino.

La donna è ricoverata nel reparto grandi ustioni dell'ospedale civile di Pescara ma presto potrebbe essere trasferita a Roma.

L'uomo, a quanto si è appreso, era stato denuciato lo scorso 13 aprile dalla donna alla procura della repubblica di Pescara. per maltrattamenti.  La coppia era in crisi e vicina alla separazione.

Sul posto vigili del fuoco, forze dell'ordine ed ambulanza.

Redazione Independent

domenica 27 aprile 2014, 19:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vialago di chiusi
rancitelli
auto
fuoco
figlia
incendio
Cerca nel sito