Operazione della Polizia di Stato contro il business dei Centri Massaggio Cinesi

Decine di clienti, ripresi dalle telecamere della Polizia nel mentre delle prestazioni sessuali, sono stati ascoltati come testimoni. Ricostruito un giro d’affari di almeno 20.000 euro al mese

Operazione della Polizia di Stato contro il business dei Centri Massaggio Cinesi

PESCARA: SEQUESTRATO UN CENTRO MASSAGGI CINESE. La Squadra Mobile ha arrestato una coppia di cinesi accusati di sfruttamento della prostituzione e ha sequestrato un centro massaggi nel centro di Pescara in cui in realtà si praticava la prostituzione. Decine di clienti, ripresi dalle telecamere della Polizia nel mentre delle prestazioni sessuali, sono stati ascoltati come testimoni. Ricostruito un giro d’affari di almeno 20.000 euro al mese. Il GIP del Tribunale di Pescara (dott. Nicola Colantonio) su richiesta dei Pubblici Ministeri   che hanno diretto le indagini (dott. Salvatore Campochiaro e dott..ssa Valentina D’Agostino), ha emesso una ordinanza di sottoposizione agli arresti domiciliari a carico di un uomo e una donna cinesi.

Un’indagine fatta di appostamenti, intercettazioni telefoniche e testimonianze dei numerosi clienti che frequentavano il centro, che sono state anche ripresi dalle telecamere della Polizia mentre delle prestazioni sessuali, che ha evidenziato come il mercato del sesso “low cost” sia in mano ai cinesi.

Erano i due arrestati a tenere i contatti con i clienti e a gestire i ricchi incassi delle tre prostitute che giorno e notte lavoravano nel centro.

Il GIP ha anche sottoposto a sequestro preventivo l’immobile per impedire la reiterazione dei reati.

Redazione Independent

 

lunedì 07 novembre 2016, 10:25

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
centri massaggio
cinesi
prostituzione
pescara
clienti
notizie
Cerca nel sito