Omicidio di Vasto, Fabio Di Lello alla sbarra il prossimo 2 marzo

L'uomo è accusato di omicidio volontario e rischia l'ergastolo per il delitto dello scorso 1 febbraio, quando con tre colpi di pistola calibro 9 ha ucciso Italo D'Elisa, 21 anni

Omicidio di Vasto, Fabio Di Lello alla sbarra il prossimo 2 marzo

OMICIDIO DI VASTO, FABIO DI LELLO ALLA SBARRA IL PROSSIMO 2 MARZO. Si svolgerà il prossimo 2 marzo in Corte d'Assise a Lanciano (Chieti) il processo per direttissima a carico di Fabio Di Lello il panettiere di 34 anni, di Vasto, che lo scorso 1/o febbraio ha ucciso con tre colpi di pistola calibro 9 Italo D'Elisa, 21 anni.
   

Il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Vasto, Giampiero Di Florio, ha chiesto il giudizio immediato per Di Lello, accusato di omicidio volontario premeditato, per aver freddato il giovane, coinvolto nell'incidente stradale, avvenuto 9 mesi prima, nel quale aveva perso la vita, a bordo di uno scooter, la moglie di Di Lello, Roberta Smargiassi.
   

Gli avvocati difensori di Di Lello, Giovanni Cerella e Pierpaolo Andreoni, sarebbero intenzionati a chiedere i termini a difesa finalizzati alla richiesta di un rito alternativo.

Redazione Independent

lunedì 27 febbraio 2017, 15:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
omicidio vasto
fabio di lello
ergastolo
giampiero di florio
italo d\'elisa
notizie vasto
Cerca nel sito

Identity

Persone

di Francesco Mimola

Auguri Papali

Satira

di Ettore Ferrini

Il Referendum del Ferrini

Società

di Francesco Mimola

Into The Trump