Omicidio al "Ferro di Cavallo"

La vittima è un foggiano di 42 anni (Tommaso Cagnetta). Fermato un sospettato: ora è in Questura

Omicidio al "Ferro di Cavallo"

OMICIDIO AL FERRO DI CAVALLO - Un uomo di 42 anni, pregiudicato, originario di San Severo, Tommaso Cagnetta, è deceduto poco dopo le 19 mentre veniva trasportato in ospedale per le ferite riportate da un colpo di arma da fuoco. E' stato ucciso con un colpo al fianco sinistro nel quartiere Rancitelli, a Pescara, ed il corpo è stato trovato in strada davanti alle abitazioni del "Ferro di Cavallo" in via Tavo. Sul posto ci sono il questore Paolo Passamonti, gli uomini della squadra mobile ed il primo dirigente Pierfrancesco Muriana.

UNA CITTA CON TROPPE ARMI - Che Pescara fosse una città violente: era noto a tutti. Che Rancitelli, come altri quartieri del capoluogo adriatico, fossero zona pericolosa pure. Che ad uccidere, anche questa volta, è stata una pistola calibro 38, non meraviglia nessun: ci sono molte armi di quel tipo in circolazione. I motivi di questi delitti? Quasi tutti legati o a questioni di droga oppure a faccende di "regolamento di conti".

Marco Beef

lunedì 02 luglio 2012, 21:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ferro
cavallo
rancitelli
quartiere
pescara
tommaso
cagnetta
omicidio
38
pistola
via tavo
Cerca nel sito