Andare oltre la gelosia ...

Montesilvano - Marito impazzito ai domiciliari per "atti persecutori" verso la Ex: minacce, pedinamenti e insulti

Andare oltre la gelosia ...

MARITO IMPAZZITO PER UNA RELAZIONE FINITA- Un 40enne di Montesilvano è stato tratto in arresto dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Pescara per il reato di atti persecutori. L’uomo, separatosi nel 2010, non aveva accettato la fine del rapporto ed aveva iniziato a molestare l’ex compagna sempre con maggiore insistenza. Oltre alle telefonate, a qualsiasi ora del giorno e della notte, ai continui messaggi, ai passaggi sotto casa e nei luoghi frequentati dalla ex l’uomo è arrivato persino ad aggredire fisicamente la donna.

PEDINAMENTI SUL POSTO DI LAVORO - Lo stalker, questo è il nome adatto per dipingere soggetti del genere, pedinava l'ex moglie anche sul suo posto di lavoro al solo scopo di insultarla e minacciarla, anche alla presenza di diversi colleghi. La situazione è precipitata quando il 40enne ha appreso della nuova relazione intrapresa dall’ex coniuge: un'onta assolutamente inconcepibile per certe menti fuori controllo. E, dunque, la donna è stata vessata in ogni modo fino a che è stata costretta a sporre denuncia per fermare la persecuzione dell'ex marito.

L'EPILOGO: ARRESTATO LO STALKER - Questa mattina i militari hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip di Pescara, dott. Luca De Ninis su richiesta del sost. proc. dott.ssa Valentina D’Agostino. Una brutta storia, per tutti!

Redazione Independent

sabato 05 maggio 2012, 17:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
moglie
compagna
ex
relazione
separazione
staker
stalching
atti
persecutori
telefonate
messaggi
pedinamenti
minacce
aggredire
montesilvano
carabienieri
denuncia
Cerca nel sito