Notte horror in famiglia

Tre banditi assaltano una villa: preso in ostaggio un bambino di 9 anni. Botte al papà per denaro e gioielli

Notte horror in famiglia

ROSETO. NOTTE DA INCUBO PER UNA FAMIGLIA. Notte da incubo per una famiglia assaltata da una banda di malviventi albanesi. Il dramma si è consumanto nel cuore della notte, dopo le ore 4, quando tre banditi, armati di pistola (forse giocattolo) e con il volto coperto da passamontagna, hanno assaltato la villa di un noto medico, F. M. (queste le iniziali del proprietario) tra Roseto e Montepagano. L'incubo è durato poco, circa 10 minuti, ma è stata un'azione di una violenza impressionante

SEQUESTRATO IL FIGLIO, BOTTE AL PADRE. I banditi sono entrati da una finestra al pianterreno e sono entrati nella villa. Il rumore ha fatto svegliare i padroni di casa che si sono trovati davanti il commando armato. Prima hanno svegliato il figlio della coppia (un bambino di soli 9 anni) e, poi, hanno minaciato di fare fuoco se non gli avessero consegnato subito denaro e gioielli. Il padre, appena ha visto puntare l'arma contro il figlio, ha provato a reagire ma è stato massacrato di botte dai banditi con calci e pugni, prima di essere immobilizzato.

APERTA LA CASSAFORTE A MURO. Nella villa il medico aveva una cassaforte a muro che è stato costretto ad aprire per non subire ulteriori violenze: al suo interno erano custoditi gioielli e contanti per un valore di 15mila euro.Per fortuna le ferite riportate dall'uomo non sono gravi: soltanto ematomi, contusioni e tumefazioni al volto guaribili in 10 gg. Una volta impossessatisi del bottino si sono dati alla fuga nelle campagne circostanti. Indagini in corso da parte dei carabinieri di Roseto e Giulianova.

Reda Inde


mercoledì 12 settembre 2012, 14:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
roseto
notizie
notte
assalto
villa
montepagano
banditi
ostaggio
medico
campagna
rapina
Cerca nel sito