«Non sono un infame»

Colpo di scena nell'agguato in via Nora. La vittima smentisce la polizia e scagiona Roberto Martelli ancora in carcere

«Non sono un infame»

COLPO DI SCENA NELL'AGGUATO IN VIA NORA. DI RISIO: «NON MI HA SPARATO MARTELLI». Colpo di scena nell'agguato in via Nora per il quale si trova in carcere Roberto Martelli, 33 anni, ritenuto dagli inquirenti l'autore della gambizzazione di Claudio Di Risio, ex esponente della famosa Banda Battestini. E' stata proprio la vittima, infatti, a smentire quanto trapelato dalla polizia: «Non è stato Martelli a saprarmi e anche se l'avessi riconosciuto mai avrei fatto il suo nome. Non sono un infame nè tengo a passarci», parole dure, pronunciate ad un giornalista del quotidiano Il Centro, che testimoniano lo stretto legame col codice della criminalità. Il vecchio motto della strada che dice "con gli sbirri non si parla" sembra essere l'unico al quale il noto criminale sembra ancora rispettare. Intanto resta in carcere Martelli per il quale è stato disposto l'esame dello stub per capire se sulle mani o sui vestiti vi siano delle tracce di polvere da sparo.

Redazione Independent

martedì 16 luglio 2013, 12:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
di risio
martelli
carcere
via nora
notizie
pescara
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!