No al traffico dei cuccioli, campagna a Pescara

Evento della Lav. L'assessore alla tutela del mondo animale, Sandra Santavenere: "E' un'operazione finalizzata a 'svuotare' il canile"

No al traffico dei cuccioli, campagna a Pescara

PESCARA, UNA CAMPAGNA DEL COMUNE. Il Comune di Pescara lancia la campagna di sensibilizzazione all'adozione di animali da affezione, strumento fondamentale anche per il contrasto al traffico dei cuccioli, fenomeno da cui l'Abruzzo e il capoluogo adriatico, come il resto d'Italia, non sono immuni.

L'avvio della campagna coincide con un evento promosso dalla locale Lav, dal titolo "L'amore non si compra". Nel corso dell'iniziativa, che si svolgerà sabato 5 marzo a partire dalle 17 presso il museo Colonna di Pescara, verrà tra l'altro presentato il libro "La fabbrica dei cuccioli", con la presenza dell'autrice Ilaria Innocenti.   

"L'amministrazione affronta la questione - ha detto l'assessore Santavenere - non solo per sensibilità, ma anche perché il problema del randagismo, a Pescara risolto grazie alle diverse iniziative portate avanti, pesa sulle casse dei Comuni. In Italia i cani 'detenuti' nei rifugi sono circa 200mila. Nel canile al momento ci sono circa 80 esemplari, pochi per una città come Pescara, e l'obiettivo è quello di darli tutti in adozione".

Redazione Pescara

giovedì 03 marzo 2016, 18:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sandrasantavenere
pescara
animali
campagna
solidarieta
attualita
Cerca nel sito

Identity