Niente "boom" a L'Aquila: botti vietati per il Capodanno

Il sindaco Massimo Cialente ha emanato un'ordinanza di divieto. Sono previste sanzioni fino a 500 euro

Niente "boom" a L'Aquila: botti vietati per il Capodanno

NIENTE BOTTI A L’AQUILA. Niente botti di Capodanno a L’Aquila. Il sindaco del capoluogo di regione, Massimo Cialente, ha infatti emanato un’apposita ordinanza che proibisce, su tutto il territorio comunale, di utilizzare o portare con sé, nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, materiale esplodente. Stop anche all'accensione dei fuochi d'artificio e all'esplosione di petardi, castagnole e simili, anche se di libera vendita. Il divieto sarà valido a partire dall'1:00 del 28 dicembre e fino al 2 gennaio.

MULTE FINO A 500 EURO. Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria che va da 25 a 500 euro. Come è facile immaginare, l'obiettivo di questo provvedimento è di evitare che nella notte di Capodanno possano verificarsi episodi di disturbo della quiete pubblica, nonchè il danneggiamento delle cose.

Marco Sette

giovedì 04 dicembre 2014, 18:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
botti
divieti
capodanno
laquila
cronaca
cialente
Cerca nel sito