Nemmeno una citta' italiana "vivibile"?

Nella classifica "the most liveable city" (la citta' piu' vivibile) nel mondo non figura nessuna italiana. Le peggiori? Damasco in Siria e Lagos in Nigeria

Nemmeno una citta' italiana "vivibile"?

NEMMENO UNA CITTA' ITALIANA "VIVIBILE"? Si adagia lungo il fiume Danubio, citta' natale dell'Art Nouveau e comunemente conosciuta come il "ritrovo degli anziani". Avete capito: Vienna. Per la prima volta in venti anni, una citta' europea ha ottenuto il primo posto nello studio annuale dell'Economist Intelligence Unit. Vienna ha battuto Melbourne divenendo cosi' "the most liveable city" (la citta' piu' vivibile) nel mondo. La scelta e' venuta fuori da un gruppo di 140 citta', sulla base di positivi fattori politici, di stabilita' sociale, criminalita' e salute pubblica. Dall'altra parte della bilancia hanno scelto Damasco, in Siria, come una delle citta" "invivibili" nel mondo, con a ruota Bangladesh e Lagos, in Nigeria, colpite da terrorismo, criminalita' guerre e rivoluzioni interne. Dopo Vienna si sono classificate Melbourne (Australia). Osaka (Giappone). Calgary (Canada). Sidney (Australia). Vancouver (Canada)-Tokyo (Giappone). Toronto (Canada). Copenaghen (Danimarca). Adelaide (Australia). Ho letto e riletto la classifica guidata da Vienna, ma niente. Nemmeno una citta' italiana menzionata. Proprio non esiste a casa nostra una citta' "vivibile"? Eppure l'Urban Ecosystem ha definito questi nostri paesi chiaramente invitanti e vivibili. Si tratta di Macerata, Verbania, Mantova, Trento, Bolzano, Oristano, Belluno, Sondrio, Pordenone, Venezia. Insomma, a chi credere?

Benny Manocchia

lunedì 20 agosto 2018, 11:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
danubio
vienna
citta
the most liveable city
italia
peggiori
piu vivibili
lagos
damasco
tokyio
classifica
Cerca nel sito