Ne resterà una soltanto?

Spending Review. Prende corpo l'ipotesi di un'unica Provincia regionale basata sugli ambiti sub-regionali

Ne resterà una soltanto?

RIORDINO PROVINCE. L'IDEA DI TERRE MARSICANE. Il Comitato Territoriale Provincia dei Marsi esprime piena condivisione e sostegno per la proposta di riordino delle circoscrizioni provinciali basata sulla istituzione di una provincia unica a livello regionale, formalizzata in occasione dell’ultima riunione del Consiglio delle Autonomie Locali della Regione Abruzzo, dal Sindaco di Avezzano, d’intesa con gli altri Sindaci della Marsica. «La proposta formulata - spiega Attilio Francesco Santellocco - risulta l’unica in grado di garantire le condizioni istituzionali e strutturali per sviluppare efficaci progetti di rilancio economico, sociale ed occupazionale non solo per la Marsica ma per l’intero Abruzzo».

L'IDEA DI TERRE MARSICANE. L'idea di riorganizzazione di Terre Marsicane prevede un'unica provincia regionale basata sugli ambiti sub-regionali identificati dal Quadro di Riferimento Regionale:

  1. Avezzano (Marsica);
  2. Lanciano (Frentania Anxa);
  3. L’Aquila (Area Vestina);
  4. Pescara-Chieti (Area Metropolitana Chieti-Pescara);
  5. Sulmona (Valle Peligna – Alto Sangro);
  6. Teramo (Aprutium);
  7. Vasto (Frentania Histon).
Reda Inde

giovedì 20 settembre 2012, 12:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
terre marsicane
provincia
santellocco
avezzano
pescara
l'aquila
velle peligna
alto sangro
teramo
vasto
notizie
riordino
Cerca nel sito