Nascondeva la droga dei rom

Ancora un arresto al "Ferro di Cavallo": in manette pregiudicato pescarese. Aveva degli stupefacenti al lavoro

Nascondeva la droga dei rom

NASCONDEVA LA DROGA DEI ROM - Questa mattina, alle ore 10 circa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara hanno tratto in arresto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, G.M. pescarese, 42 anni, con precedenti di polizia. L’uomo, gravato da alcuni reati contro il patrimonio, da qualche tempo si accompagnava ad esponenti delle famiglie Rom del “Ferro di Cavallo”, dedite allo spaccio di stupefacenti. Alla luce di tali frequentazioni, ritenendo che lo stesso potesse detenere sostanze stupefacenti per conto proprio o dei citati pregiudicati, si è proceduto a perquisire la sua abitazione, in via Tavo. Tale attività ha consentito di rinvenire 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina ed un bilancino di precisione.

RINTRACCIATO PRESSO UN'OFFICINA - G.M., che all’atto della perquisizione non era in casa, è stato rintracciato successivamente, in provincia di Chieti, presso un’officina meccanica dove presta la propria attività lavorativa. Date le circostanze, lo stesso è stato sottoposto a perquisizione personale e locale nel corso della quale sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori 20 grammi di eroina e 20 grammi di cocaina.  L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Chieti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Reda Inde

lunedì 16 luglio 2012, 15:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mg
arrestato
stupefacenti
ferro di cavallo
via tavo
eroina
officina
chieti
rom
pregiudicati
famiglie
provincia
Cerca nel sito