Motocisterna di 140 metri s'incaglia nel Porto di Pescara

La petroliera Galatea ha un pescaggio che supera di poco i 4 metri. Tecnici al lavoro per risolvere il problema

Motocisterna di 140 metri s'incaglia nel Porto di Pescara

FONDALI ANCORA POCO PROFONDI NEL PORTO DI PESCARA. MOTOCISTERNA S'INCAGLIA. La Motocisterna “Galatea”, 5128 tonnelate di stazza per 140 metri di lunghezza, è rimasta incagliata questa mattina nel bacino di evoluzione del porto di Pescara.

La nave, battente bandieraitaliana, stava entrando nello scalo con un carico di 5.000 tonnellate di gasolio destinato al deposito “Abruzzo Costiero”. Da qualche settimana, infatti, era ripreso il traffico petrolifero nel porto cittadino recentemente dragato.

Galatea ha un pescaggio massimo a poppa che supera di poco i 4 metri e ha toccato un dosso sul fondale a 4 metri per cui ha avuto problemi nelle manovre di ingresso e ormeggio e, per precauzione, si è ritenuto opportuno farla uscire con il rimorchiatore.

Tecnici al lavoro per capire le dinamiche del problema e cercare di risolverlo. La Capitaneria di Porto sta seguendo tutte le operazioni.

La media del fondale è di 5 metri per cui e' da capire se si tratti di un cuneo isolato o se possono essercene altri.

Redazione Independent

martedì 22 aprile 2014, 11:14

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
motocisterna
galatea
pescaggio
porto
pescara
fondali
Cerca nel sito