Morte Morosini. Slitta a febbraio decisione Gup

Il calciatore del Livorno morì per arresto cardiaco il 14 aprile 2012. L'accusa è omicidio colposo per tre medici

Morte Morosini. Slitta a febbraio decisione Gup

MORTE CALCIATORE DEL LIVORNO. A FEBBRAIO LA DECISIONE DEL GUP. Slitta al 20 febbraio 2014 la decisione del tribunale di Pescara, gup Luca De Ninis, sulla morte del calciatore del Livorno Piermario Morosini.

L'ipotesi dell'accusa è che il 24enne bergamasco, accasciatosi allo stadio Adriatico al 24' minuto del primo tempo, poteva essere salvato ovvero avrebbe avuto maggiori chances di sopravvivenza se fosse stato utilizzato il defribillatore.

Tre gli imputati per i quali il magistrato Valentina D'Agostino ha presentato la richiesta di rinvio a giudizio: il medico sociale del Livorno Manlio Porcellini, Ernesto Sabatini del Pescara ed il medico del 118 allo stadio Vito Molfese.

Prosciolto da ogni accusa il cardiologo dell'ospedale civile di Pescara, Leonardo Paloscia, quel giorno allo stadio come tifoso e che scese in campo per prestare aiuto.

Redazione Independent

lunedì 25 novembre 2013, 15:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
morosini
stadio
morto
medico
defribillatore
livorno
adriatico
paloscia
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!