Morte Mandela. Bandiere ammainate in comune a L'Aquila

Il Capoluogo si unisce al dolore dell'Africa e del pianeta per la scomparsa del Premio Nobel per la Pace

Morte Mandela. Bandiere ammainate in comune a L'Aquila

MORTE MANDELA: BANDIERE AMMAINATE IN COMUNE. Bandiere a mezz'asta. Il Comune dell'Aquila si unisce al dolore che ha colpito il mondo intero alla notizia della morte di Nelson Mandela, Presidente del Sud Africa, Premio Nobel per la Pace, 27 anni ai lavori forzati ed un sogno realizzato “ a costo di morire”: liberare il mondo nero dall' apartheid.
“ Un nostro piccolo segno per una grande, immensa , perdita. Oltre che al Comune – ha dichiarato il Sindaco Cialente – penso sarebbe giusto che tutti gli uffici pubblici aquilani si unissero al ricordo. Invito gli insegnanti di tutte le scuole a spiegare ai ragazzi chi è stato Nelson Mandela, l'uomo che portando la democrazia e la libertà ha creato un nuovo Paese, il Sud Africa. L'uomo che ha insegnato al mondo che anche se da soli, coltivando ad ogni costo un ideale ed un sogno, si può cambiare la storia dell'umanità attraverso la difesa e l'affermazione di valori universali. In un' epoca nella quale i valori fondamentali dell'uomo sembrano affievolirsi, in cui il mondo sembra schiavo solo dei giochi finanziari e del dio denaro, ritengo sia importante che i giovani possano acquisire la consapevolezza, attraverso i loro maestri, che ciascuno di noi può battersi, anche nel proprio piccolo quotidiano, per realizzare il sogno di un mondo più giusto.”

Redazione Independent

venerdì 06 dicembre 2013, 13:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
nelson mandela
comune
bandiere ammainate
l'aquila
apartheid
premio nobel
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?