Montesilvano, il disavanzo del Comune al 2015 ammonta a 14 milioni

La Giunta Maragno approva il riaccertamento straordinario dei residui. Il debito verrà spalmato in 30 anni con la rinegoziazione dei mutui accesi

Montesilvano, il disavanzo del Comune al 2015 ammonta a 14 milioni

MONTESILVANO, IL DISAVANZO DEL COMUNE AMMONA A 14 MILIONI DI EURO. La Giunta Maragno ha approvato questa mattina il riaccertamento straordinario dei residui, secondo le disposizioni previste dalla Legge. «Contestualmente al bilancio consuntivo - spiega l’assessore al Bilancio Caterina Verrigni – l’Amministrazione procede al riaccertamento straordinario dei residui che consiste nella cancellazione dei propri residui attivi e passivi accumulati nei precedenti esercizi finanziari, cui non corrispondono obbligazioni scadute alla data del 1 gennaio 2015. Il riaccertamento, dunque, consiste in una fase di verifica delle registrazioni contabili per individuare se perdurano le motivazioni per il mantenimento di tali residui nella contabilità dell’ente. Si tratta di una procedura collegata all’armonizzazione contabile, entrata in vigore dal primo gennaio di quest’anno. Da questa operazione è emerso che dal totale dei residui, una parte verrà stralciata, la restante iscritta nel bilancio 2015. Il disavanzo determinato da questo conteggio e approvato oggi in Giunta – spiega ancora la Verrigni - ammonta a 14.221.000 € che potrebbero essere spalmati in 30 anni, secondo quanto previsto dal decreto sull’armonizzazione contabile 118/2011, ossia per circa 470.000 l’anno».

Redazione Independent

martedì 30 giugno 2015, 17:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
debiti
rinegoziazione
residui
bilancio
maragno
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!