Andava a rubare nelle case dei fedeli: arrestata nel campo rom

Una 32enne domiciliata a Cisterna di Latina è la responsabile del colpo da oltre 10mila euro in due abitazioni moltesilvanesi

Andava a rubare nelle case dei fedeli: arrestata nel campo rom
MONTESILVANO: ANDAVA A RUBARE NELLE CASE DEI FEDELI, ARRESTATA. E' stata individuata dopo un'attenta fase d'indagine la 32enne Lela Radulovi, domiciliata nel campo rom di Cisterna di Latina (LT) e responsabile di due consistenti furti in abitazione a Montesilvano.
 
Sono stati i carabinieri di Pescara, su ordine del Gip Maria Michela Di Fine che ha accolto le richieste del Pm Silvia Santoro, ad ordinare la custodia cautelare in carcere per la nomade pluri-pregiudicata.
 
Secondo la ricostruzione la donna era solita agire nei pressi di luoghi di culto mentre i proprietari erano impegnati nella preghiera. Come detto in due circostanze, approfittando dell'assenza dei padroni di casa, si era impossessata di monili in oro e denaro contante per oltre 10mila euro.
 
Naturalmente la refurtiva non è stata trovata.
Redazione Independent
 
 

lunedì 04 maggio 2015, 09:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
maria michela di fine
silvia santoro
furto
nomade
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?