Mitomania dannunziana

A 150 anni dalla nascita Di Biase vuole le monete (1,2 e 5 euro) con le effigie del Vate. Pascoli favorito dalla Zecca?

UNA COPPIA MITICA - Che l'intera classe dirigente, oltre che quella ovviamente intellettuale, si fosse forgiata, addestrata, addomesticata e preparata sulle opere, sulle gesta e sugli aforismi della coppia mitica, Gabriele d'Annunzio (già Rapagnetta) ed Ennio Flaiano, è fuori da ogni discussione. Il delirio di ammirazione verso gli indimenticabili concittadini è cosa nobile e giusta, oltre che meritevole di contante celebrazioni ad aeternum. Pescara, come comunità, è diventata per volere dell'espertissimo Primo cittadino, oltre che tifoso biancazzurro, Luigi Albore Mascia già "Città Dannunziana". Prima - in epoca D'Alfonsiana - era solo volgarmente "Città Vicina": un aggettivo un pò più demodè e poco efficace a livello comunicativo. Del ghost writer di Federico Fellini, Ennio Flaiano, si rammenta un old festival ed una astuta statua, che troneggia all'inizio di Pescara Vecchia. Bastava?

DISCRIMINAZIOMNE DANNUNZIANA  - Non è sfuggito al trand celebrativo che divampa al Comune di Pescara quasi fosse una malattia - per intenderci ci riferiamo all'85° Compleanno della Città - il consigliere ed esperto dannunziano Licio Di Biase. "Considerato che il 12 marzo del 1863 nasceva a Pescara Gabriele D’Annunzio - ha scritto - e che, quindi, nel 2013 si celebreranno i 150 anni dalla Sua nascita, un evento importante che ripropone al centro della riflessione della città, la figura di un personaggio considerato da tutti il protagonista della cultura dei primi decenni del novecento e che ha lasciato profondi segni nella cultura del Paese". Di Biase fa riferimento al diverso trattamento riservato al poeta Giovanni Pascoli che, nel centenario della morte (1855-1912), riceverà dalla Zecca dello Stato, il 23 aprile 2012, una moneta da 2 euro commemorativa e con una tiratura di 15.000.000 di pezzi.

L'APPELLO DI DI BIASE - Conclude Di Biase: "Considerato che La nostra città è da tempo impegnata nella valorizzazione di Gabriele D’Annunzio invita Il Sindaco ela Giunta in occasione del 150° anniversario della nascita di Gabriele D’Annunzio, ad attivarsi per proporre alla Zecca dello Stato di coniare una moneta da 1€ o 2 € o  5 €  commemorativa dell'evento!"

Marco Beef

venerdì 24 febbraio 2012, 14:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
licio di biase
vate
d\'annunzio
mitomania
pescara
giunta
monete
zecca
stato
mascia
compleanno
celebrazioni
flaiano
I vostri commenti

maurizio acerbo

non sono mai stato un gran ammiratore di d'Annunzio, anzi solo col tempo ho mitigato la mia idiosincrasia per il personaggio (nonostante la rivalutazione in chiave libertaria da parte di hakim bey e claudia salaris). però l'iniziativa di Licio Di Biase non mi sembra disdicevole. considerato il rapporto del rapagnetta con il denaro si tratta di un appropriato riconoscimento.

venerdì 24 febbraio 2012, 17:51

Cerca nel sito