Una preghiera per "Il Falco"

Il Vaticano condanna Paolo gabriele a 18 mesi di reclusione. Ma il Papa sta pensando alla grazia

Una preghiera per "Il Falco"
MISERICORDIOSO VERSO GABRIELE. Il Vaticano è stato clemente con Paolo Gabriele, detto "Il Falco", reo di aver sottratto dalle stanze private di Benedetto XVI documenti "riservati" della Santa Sede. Il trubunale ecclesiastico, infatti, l'ha condannato solo a 18 mesi di reclusione, oltre il pagamento delle spese processuali.
PRONTA LA GRAZIA. La condanna originaria era stata di tre anni ma, considerate le attenuanti e il pentimento dell'imputato, la pena è stata ridotta. Gabriele ha dichiarato di non sentirsi un ladro e che la sua condotta è da attribuire all'amore da lui nutrito per "la Chiesa di Cristo".  Nessuna dichiarazione dal Pontefice che - stando a fonti riservatissime - sembra stia pensando alla grazia per il suo ex segretario particolare.
c.m.

sabato 06 ottobre 2012, 15:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vaticano
pena
gabriele
falco
papa
condanna
documenti
sottratti
pontefice
benedetto
tribunale
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!