Minorenne nei guai per un "pugno d'erba": il magistrato lo manda in prigione

Il ragazzino aveva dei precedenti specifici. In casa, alla presenza di mamma e fratello, è stata trovata altra marijuana

Minorenne nei guai per un "pugno d'erba": il magistrato lo manda in prigione
PESCARA: MINORENNE NEI GUAI PER UN "PUGNO D'ERBA". Un ragazzino under 18 è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su indicazione del pubblico ministero di turno, associato all'istituto per i Minorenni di L'Aquila in attesa della convalida.
L'episodo che ha scaturitol'intervento delle forze dell'ordine, ieri pomeriggio, in via Quarto dei Mille a Pescara. La polizia ha notato due giovani in atteggiamento sospetto e così ha deciso di perquisirli: uno dei due aveva 53 grammi di marijuana in tasca.
Accompagnato a casa, per la perquisizione, è spuntata fuori altra piccola quantità. In quel momento in casa c'erano il fratello maggiorenne, che si è auto accusato del possesso di questo stupefacente, e la madre. Adesso toccherà al giudice vagliare la posizione di entrambi.
Redazione Independent
 
 

sabato 24 gennaio 2015, 11:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
via quarto dei mille
pescara
marijuana
minore
arrestato
Cerca nel sito