Minaccia suicidio dopo litigio con la fidanzata. Salvato in extremis

Un 20enne di Francavilla al Mare si era arrampicato su un'impalcatura con l'intenzione di togliersi la vita. Decisivo l'intervento di carabinieri e vigili del fuoco

Minaccia suicidio dopo litigio con la fidanzata. Salvato in extremis

Un giovane ha tentato il suicidio dopo aver litigato con la fidanzata. E’ successo, questa notte, in Contrada San Franco, a Francavilla al Mare. Protagonista un 20enne del luogo, il quale dopo essersi arrampicato su un’impalcatura allestita per la ristrutturazione della scuola elementare del posto, è salito sul tetto ed ha minacciato di lanciarsi nel vuoto per togliersi la vita.

Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri della Stazione di Francavilla al Mare ai quali era giunta, inizialmente, una segnalazione di una lite in famiglia.

In realtà gli uomini dell’Arma si sono subito resi conto delle gravità della situazione e delle reali intenzioni suicide del giovane che, probabilmente in stato confusionale, si stava sporgendo dall’impalcatura in modo pericoloso.

Fondamentale è stata, a quel punto, l’opera di convincimento dei Carabinieri che hanno provato a distrarre il giovane dando modo ad un altro collega di arrampicarsi sull’impalcatura ed afferrarlo un istante prima che si lasciasse cadere.

Successivamente è giunto anche personale dei Vigili del Fuoco che ha dato manforte ai Carabinieri.

Un lieto fine senza tragiche conseguenze grazie alla professionalità dei militari dell’Arma capaci di gestire una situazione alquanto delicata. Per il Carabiniere solo alcune contusioni con una prognosi di 7 giorni.

Redazione Independent

giovedì 27 novembre 2014, 14:27

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
francavilla al mare
suicidio
impalcatura
notizie
fidanzata
litigio
contrada san franco
Cerca nel sito

Identity