Mille firme per il Porto

Protesta della Marineria che blocca il traffico: «siamo pronti ad iniziative clamorose». Tra due giorni scade il fermo pesca

Mille firme per il Porto

DRAGAGGIO, TRA DUE GIORNI L'APERTURA DELLE BUSTE«C'è molta attesa, da parte degli amatori e dei pescatori, per l'apertura delle buste relative alla gara di appalto per il dragaggio del porto di Pescara. Le buste saranno aperte mercoledì, 28 novembre, stando alle informazioni ricevute dal presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi nel corso dell'ultimo incontro e ci auguriamo - dice Mimmo Grosso - che si proceda presto all'assegnazione ad un'impresa che abbia tutti i requisiti e nello stesso tempo sia volenterosa. Per noi - dice sempre Grosso - è indispensabile che si proceda nel più breve tempo possibile e nello stesso tempo chiediamo alle istituzioni di continuare a supportarci perché il 3 dicembre finirà il fermo pesca e noi non potremo tornare a lavorare perché il dragaggio non sarà ancora cominciato. Non ce l'abbiamo affatto con la Regione, anzi riteniamo che abbia svolto un'azione eccellente, e vogliamo chiarirlo pubblicamente, ma abbiamo bisogno di altre risposte concrete, senza creare frizioni e polemiche con gli amministratori comunali, provinciali e regionali. Il mese di dicembre è quello più ricco, dal punto di vista della pesca, ma quest'anno staremo a casa con le braccia incrociate, non per colpa nostra. E' assolutamente indispensabile, quindi, per le nostre famiglie, ricevere aiuti e sostentamenti per arrivare al mese di febbraio, quando presumibilmente torneremo in mare. In attesa di parlare nuovamente di queste problematiche con i rappresentanti delle istituzioni - conclude Mimmo Grossi - proseguiremo la nostra azione di sensibilizzazione nel gazebo - presidio permanente, allestito sulla banchina nord del lungofiume Paolucci. Nel gazebo abbiamo già raccolto circa mille firme di cittadini solidali con la marineria e con tutti gli operatori del porto».

Redazione Independent 

lunedì 26 novembre 2012, 18:37

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
protesta
marineria
pescara
porto
fermo pesca
mimmo gorssi
Cerca nel sito