Mezza delusione dei neroverdi che pareggiano in casa 1-1 con l'Avezzano

Stenta a decollare la compagine teatina in questo inizio di campionato. Mister Ronci dovrà inventarsi qualcosa per dare maggiore personalitù a questo Chieti

Mezza delusione dei neroverdi che pareggiano in casa 1-1 con l'Avezzano

MEZZA DELUSIONE DEI NEROVERDI CHE PAREGGIANO IN CASA 1-1 CON L'AVEZZANO.  Il pareggio 1 a 1 che premia giustamente i marsicani che hanno disputato un eccellente primo tempo, ridimensiona la compagine teatina che in questa prima fase del campionato non sembra proprio decollare verso gli obiettivi che il presidente della Chieti calcio, Aldo Savastano, si era prefisso e cioè quello di allestire un team in grado di effettuare il salto di categoria. Magra consolazione è per i tifosi teatini pensare che le altre formazioni abruzzesi hanno perso (l'Amiternina col Pesaro, il Giulianova con l'Agnonese e il San Nicolò con la Fermana). E neppure Mister Ronci non può ritenersi soddisfatto visto che dopo 4 gare, di cui una sola vinta, il Chieti è a 5 punti esattamente a metà classifica insieme all'avversario odierno. Indubbiamente il tecnico neroverde dovrà rapidamente dare dare una maggiore personalità al Chieti tanto più che domenica prossima se la vedrà con il Campobasso, una squadra scorbutica e che oggi ha battuto a domicilio la Jesina col tondo risultato di 3-0.

PRIMO TEMPO. Come anticipato l'Avezzano ha dominato la gara nel primo tempo. Infatti già all'8° Diouf deve intervenire su un potente tiro di Ndiaye. Al 9° Dos Santos svetta su tutti, ma il suo colpo di testa finisce fuori. Al 19° Varone calcia dalla distanza un pericoloso pallone che non inquadra lo specchio della porta finendo fuori. Subito dopo, sulla ripartenza marsicana, Di Massimo tenta una conclusione che va sopra la traversa. Si arriva alla mezz'ora e l'Avezzano imbastisce un fraseggio che alla fine mette Puglia solo davanti a Diouf. La punta marsicana non si lascia ipnotizzare ed insacca portando gli ospiti in vantaggio.

SECONDO TEMPO. Ripetendo il copione già visto domenica scorsa, il Chieti scende in campo con una grinta maggiore di quella vista nella prima frazione di gioco, ben determinato a far sua la gara. Poco dopo il fischio d'inizio Gomis, entrato al posto di Vitale, mette Dos Santos in condizione di pareggiare ma il pallone, calciato da buona posizione, va alle stelle. Dos Santos ispira l'azione del pareggio al 34° quando il suo tiro dal limite viene intercettato dalla mano di Felli dentro l'area avversaria. Per l'arbitro non ci sono dubbi indica il dischetto del rigore ed espelle Felli. Suriano, incaricato del tiro, insacca e riporta in partita la gara. Nel primo minuto di recupero accade un episodio singolare quasi da record di primati: Tariuc, appena entrato in sostituzione di Di Massimo, riesce a farsi espellere per un fallo marchiano su Scintu.

TABELLINO CHIETI 1 AVEZZANO 1

Chieti (3-4-3): Diouf, Del Grosso, Gallo, Sciuntu, Sbardella, Vitale (1°st Gomis), Esposito (42°st Bustamantepadolf), Varone, Dos Santos, Suriano, Cresto. A disp: Fatone, De Queiroz, Zanetti, Diop, Navarro, Ricucci, De Clemente. Allenatore: Ronci.
Avezzano (4-3-3): D'Avino, Ndiaye, Felli, Sassarini, Menna, Tabacco, Puglia, Iommetti, La Rosa (25°st Kras), Bisegna (36°st Bittaye), Di Massimo (46° Tariuc). A disp: Ciciotti, Marretti, Venditti, Valerio, Persia. Allenatore: Lucarelli.
Arbitro: Somma di Castellamare di Stabia.

Clemente Manzo

domenica 20 settembre 2015, 20:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti avezzano
tabellino
pareggio
serie d
ronci
calcio
chieti calcio
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!