Busta con mele o mazzette?

Udienza bollente al "Sanitopoli" sulla celebre fotosequenza. Angelini cacciato: «Caiazza è un baro»

Busta con mele o mazzette?

SANITOPOLI. MELE O MAZZETTE. Udienza "chiave" al processo sulle presunte tangenti nella sanità abruzzese meglio noto col nome di "Sanitopoli" che il 14 luglio del 2008 portò all'arresto dell'ex governatore della Regione Ottaviano Del Turco. Nell'Aula 1 del Tribunale di Pescara sono volate parole grosse tra Enzo Maria Angelini, cacciato dal presidente Carmelo De Sanctis  per aver gridato«Caiazza è un baro. Ha allestito questo show con la complicità di Canale 5 per sputtanare davanti a milioni di telespettatori questo tribunale. Ma sta dicendo una delle sue solite "caizzate"», ed il legale di Del Turco. Oggetto della contesa le famose foto scattate da Sciarelli, l'autista dell'ex titolare di Villa Pini nonchè grande accusatore ed imputato nel medesimo procedimento, durante un viaggio a Collelongo e che testimonierebbero il presunto sistema truffaldino. 

MELE O TANGENTI? Tra gli scatti c'è la famosa sequenza ( LE FOTO) delle foto che si riferirebbe alla presunta tangente da 200mila euro che Angelini ha dichiarato di aver pagato il 2 novembre 2007. Secondo il consulente tecnico della difesa, Giacomo Gloria, invece, le foto devono essere collocate in una data diversa e cioè tra il giugno 2006 e il novembre 2006. Dunque, un periodo molto precedente rispetto a quanto sostenuto dal consulente della procura Cilli. Il Pm De Florio, nel suo controesame, ha sostenuto la tesi che esiste una data certa «ed è quella del 5 novembre 2007, data di accesso alla memoria. Il prossimo 6 maggio si terrà il confronto tra i due tecnici.

Marco le Boeuf

lunedì 11 marzo 2013, 16:04

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mele
foto
tangenti
angelini
sanitopoli
caizza
collelongo
sciarelli
autista
Cerca nel sito