Mazzoleni "mata" il Pescara

L'uomo in giallo condiziona una gara iniziata male: gol in fuorigioco di Santana ed espulsione ingiusta di Weiss

Mazzoleni "mata" il Pescara

BRUTTO PESCARA. KO PESANTE CONTRO IL TORO. Perdere ci sta, ma non così. Non quando un arbitro non permette di restare sereni dopo una brutta prestazione tra le mura amiche. L'arbitraggio a senso unico ha iniziato a dare i suoi frutti al 4', quando è stato convalidato il primo gol torinista, in evidente fuorigioco davanti a Perin. Poi una serie di piccole pizzicate da parte del signor Mazzoleni che hanno portato all'espulsione di Weiss per un'assurda doppia ammonizione per simulazione. Nell'occasione, espulso anche Bergodi. Resta una prova sotto tono da parte dei biancazzurri (compreso il nuovo arrivato Bianchi Arce) che, se avessero sfruttato meglio il turno casalingo, con i risultati provenienti dagli altri campi avrebbero potuto spiccare il volo, allungando di molto sulle inseguitrici. E invece no. Al Pescara toccherà soffrire maledettamente, a partire dalla prossima trasferta difficilissima di Genova con la Samp. Facciamo una cosa: azzeriamo tutto e ripartiamo da Marassi.

LA GARA: IL PRIMO TEMPO. Passano solo 4' e il Torino è in vantaggio con Santana che, in sospetto fuorigioco, ottimizza il cross di Cerci: nulla ha potuto il tentato intervento di Perin sull'attaccante granata. Al 18' ancora il Torino pericolosissimo con un colpo di testa di D'Ambrosio su cross dalla bandierina di Santana: tuffo in area e palla fuori di un niente. Passa un minuto e Meggiorini s'incunea sulla trequarti e conclude dal limite: palla fuori di poco. Primo acuto del Pescara una incursione centrale di Weiss conclusa con una fucilata passata a breve distanza dal palo sinistro di Gillet. Poi è cerci a provarci sia su punizione che sulla ribattuta della barriera, ma Perin blocca a terra. A 41' nuovo patatrac biancazzurro sull'asse Meggiorini-Cerci, col triangolo chiuso in maniera vincente dal secondo. Per il Pescara è notte fonda.

SECONDO TEMPO. Al 54' il Pescara non riesce a pungere con un colpo di testa di Cascione e un minuto dopo è Bjarnason a non trovare lo specchio della porta di Gillet. Incredibile opportunità per il Pescara al 62' con Bjarnason che non riesce a concludere a rete da meno di un metro dalla porta e a portiere battuto durante di una mischia furibonda; poi dalla distanza Togni sfodera un gran tiro, ma la palla è di poco alta. Sempre il brasiliano al 64' non trova la porta smarcato da un assist al bacio di Weiss. Siamo al 76' e Abbruscato fa gridare al gol i tifosi del Pescara con un diagonale che va a battere sull'esterno della rete dopo essersi girato bene in area granata. Al 79' bellissimo il colpo di testa di Abbruscato su cross di Bjarnason, ma la risposta di Gillet è da campione. All'82' clamorosa espulsione di Weiss per doppia ammonizione: pochi minuti prima era stato giustamente ammonito per una simulazione in area granata, ma il secondo 'giallo' è totalmente inventato dal fischietto bergamasco. Allo scadere Meggiorini coglie il palo con un bel tiro a giro.

IL TABELLINO: PESCARA 0 TORINO 2

Reti: 4' Santana, 41' Cerci

Pescara (4-3-1-2): Perin, Balzano, Capuano, Bianchi Arce, Modesto, Nielsen (46' Cascione), Togni (75' Vukusic), Bjarnason, Weiss, Celik, Jonathas (46' Abbruscato). In panchina: Pelizzoli, Falso, Romagnoli, Bocchetti, Colucci, Blasi. All. Bergodi

Torino (4-2-4): Gillet, D'Ambrosio, Rodriguez, Glik, Masiello, Meggiorini, Brighi, Gazzi, Cerci (85' Vives), Santana (83' Birsa), Barreto (76' Sansone). In panchina: Gomis, Basha, Suciu, Caceres, Bakic, Darmian, Verdi. All. Ventura

Ammoniti: Bianchi Arce, D'Ambrosio, Masiello, Togni, Modesto, Birsa

Espulso: 82' Weiss

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo. Assistenti: Schenone di Genova e Costanzo di Orvieto. IV Uomo: Grilli di Gubbio. Addizionali: Baracani di Firenze e Candussio di Cervignano

Note: Espulso mister Bergodi all'82'

Fernando Errichi

domenica 20 gennaio 2013, 17:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
torino
mazzoleni
fuorigioco
classifica
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!