Maxim, incarico sull'infanticida affidato al perito della Franzoni

Sarà lo psichiatra bolognese Renato Ariatti ad occuparsi di Massimo Maravalle, il 47enne che lo scorso venerdì ha ucciso il figlio adottivo

Maxim, incarico sull'infanticida affidato al perito della Franzoni

SCELTO IL PERITO DELLA FRANZONI. E' stato affidato questa mattina l'incarico dal gip del Tribunale di Pescara, Gianluca Sarandrea, allo psichiatra bolognese Renato Ariatti di effettuare la perizia su Massimo Maravalle, il tecnico informatico di 47 anni che la notte tra il 17 e il 18 luglio scorsi ha ucciso, soffocandolo, il figlio di 5 anni Maxim mentre dormiva. Il bimbo era di origine russa ed era stato adottato nel 2012.

COSA DOVRA' FARE ARIATTI. Il dottor Ariatti, che in passato ha firmato le perizie su Bernardo Provenzano e Annamaria Franzoni, dovra' stabilire se Maravalle, affetto da disturbo psicotico atipico, la notte in cui ha tolto la vita al piccolo Maxim era capace di intendere e volere. Il perito dovra', inoltre, valutare la pericolosita' sociale di Maravalle e la capacita' a stare nel processo. Il consulente di parte invece non e' stato nominato dalla difesa di Maravalle.

90 GIORNI DI TEMPO. Ariatti si e' preso 90 giorni di tempo e le operazioni peritali prenderanno il via il primo agosto prossimo, ma "in maniera puramente formale con gli esami degli atti perche' - ha spiegato lo psichiatra - non ci sono ancora le parti presenti con dei loro consulenti. Tutte le parti devono poter interloquire, si lavora tutti insieme, e finche' non ci sono i consulenti di parte non possiamo fare niente". Alla domanda dei cronisti su come inquadrare il caso, ha detto: "non si inquadra niente perche' dobbiamo ancora cominciare. In questa fase non si dice nulla".

NO ALLA SCARCERAZIONE DI MARAVALLE. Uno dei legali di Maravalle, l'avvocato Alfredo Forcillo, alla domanda se chiederanno la scarcerazione del tecnico informatico, ha ribadito "no. Questa valutazione sulla opportunita' di misure diverse l'abbiamo rimessa gia' alla magistratura, di cui abbiamo la massima fiducia. Se si manifesteranno esigenze di tutela della salute particolari si provvedera' in questo senso, altrimenti attenderemo tranquillamente". Forcillo ha aggiunto che sicuramente sarà nominato il perito di parte. La prossima udienza si terra' il 25 novembre alle 15.

Redazione Independent

giovedì 24 luglio 2014, 12:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
maxim
maravalle
omicidi
periti
cronaca
pescara
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano