Marinella "sclocca" Gatti: «Non mi faccio dettare l'agenda»

L'assessore replica al suo predecessore alle Politiche Sociali sulla questione delle ASP e sui fondi FSE

Marinella "sclocca" Gatti: «Non mi faccio dettare l'agenda»

POLEMICA SCLOCCO-GATTI SUI FONDI. "Sono pronta ad accogliere i suggerimenti di tutti, ma non sono assolutamente disposta a farmi dettare l'agenda politica da chi mi ha preceduto nella gestione delle politiche sociali regionali". Lo ha detto l'assessore alle Politiche sociali, Marinella Sclocco, rispondendo al consigliere Paolo Gatti che ha chiesto tempi certi sugli interventiin favore di giovani, asili nido, scuola e formazione, riforma delle ex Ipab. Proprio su quest'ultimo punto si è incentrata la polemica dato che l'ex assere ha depositato un progetto di legge che prevede la nomina di un commissario ad acta (in carica per 6 mesi) che possa avviare la trasformazione delle ex Ipab in Asp nei casi in cui le aziende non siano state ancora costituite, come accaduto a Chieti e all'Aquila. L'assessore alle Politiche sociali ha ribadito che: "Affronteremo la questione delle Asp per dare seguito ad una riforma serie e concordata e mi sembra grottesco che proprio chi è stato autore principale di un vero e proprio pasticcio, oggi chieda di commissariarle".

Sulla questione del Fondo sociale europeo (Fse) "questa Giunta - aggiunge l'assessore Sclocco - ha subito posto rimedio all'incuranza mostrata nella precedente gestione sposando su quella partita ben 30 milioni di euro e sopperendo, almeno in parte, alla latitanza della precedente Giunta in fase di negoziazione".

I Marinelli

martedì 22 luglio 2014, 18:04

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
marinella sclocco
paolo gatti
assessore
politiche sociali
notizie
abruzzo
Cerca nel sito