Mariagrazia, Gianni e Giovanna

Nuovi assessori in Comune: ecco Palusci, Porcaro e Santilli. Dopo due mesi assegnata la poltrona della Cultura

Mariagrazia, Gianni e Giovanna

LE MAGNIFICHE DUE PIU' SANTILLI -- Mariagrazia, Gianni e Giovanna: sono questi i magnifici 3 che rispondono ai nomi di Mariagrazia Palusci, Giovanna Porcaro Sabatini e Gianni Santilli, i nuovi assessori che entrano a far parte della giunta comunale di Pescara dopo il rimpasto (l’ennesimo) comunicato oggi dal sindaco Luigi Albore Mascia. Vediamo nel dettaglio quali deleghe avranno. A Mariagrazia Palusci toccano Turismo e Grandi eventi, Politiche e tutela del mondo animale, Volontariato, Solidarietà e sussidiarietà orizzontale, Politiche dell’accoglienza nella legalità, Associazionismo e aggregazione sociale, Pari opportunità. Gianni Santilli, come già annunciato nelle scorse settimane, avrà le deleghe al Commercio, Artigianato e Industria, Pesca, Mercato ittico, Mercati per il Commercio fisso, Mercati per il commercio ambulante, Esercizi pubblici, Polizia municipale, Sicurezza, Verde pubblico, Segnaletica stradale, orizzontale e verticale, Iniziative per la rivitalizzazione del Centro storico, Organizzazione intersettoriale in materia di occupazione del suolo pubblico. Ma il nome “caldo”, quello attorno al quale buona parte del think tank pescarese aveva concentrato da tempo la propria attenzione e le proprie aspettative, è quello di Giovanna Porcaro Sabatini.

UNA DONNA AL POSTO DI UN'ALTRA - Una donna al posto di un’altra donna, quella Elena Seller che sabato scorso si aggirava (perfettamente a proprio agio) nella sala grande dell’Aurum in occasione della cena per il gemellaggio tra Pescara e Gardone Riviera (e i loro istituti alberghieri). Segno che il suo segno (ci si perdoni il gioco di parole) lasciato in ambito culturale, a Pescara, non è stato ancora cancellato. Ma ora basta rimpianti: finalmente, dopo due mesi, il nuovo assessore c’è, e sarà contento il direttore di Intercity, Vincenzo D’Aquino, che all’argomento aveva dedicato un articolo sul suo free press nonché una pagina Facebook intitolata “E’ rimasta la sedia vuota”. Ovviamente, oltre a D’Aquino, siamo contenti anche noi. La Porcaro Sabatini si occuperà dunque di Cultura, Festival dannunziano, Gestione strutture culturali e museali, Rapporti con Fondazioni, Enti e associazioni culturali, Tradizioni pescaresi e memoria della città e Rapporti con i pescaresi nel mondo.

LE PAROLE DEL SINDACO - E ora prepariamoci a leggere le dichiarazioni del sindaco: “Una ricalibratura generale delle deleghe per affrontare al meglio i due anni e mezzo di governo che ci attendono all’orizzonte, al fine di cogliere tutti gli obiettivi del programma di Governo e vincere di nuovo le elezioni del 2014. La maggioranza di centro-destra esce oggi rafforzata, con due assessori assegnati all’Udc, che ci garantiranno una stabilità chiara e trasparente con 25 consiglieri, sindaco compreso. Abbiamo ancora tanto lavoro da svolgere, soprattutto per dare una risposta alle tante emergenze ereditate che oggi chiedono a noi una soluzione, come il porto, i rifiuti o le antenne”. Mascia ha poi ammonito tutti (e non si capisce se queste parole debbano suonare come una minaccia o una rassicurazione) dicendo: “Da questo momento l’attività del sindaco sarà agevolata dalla politica e dai partiti, che in questo periodo non vanno molto di moda, ma da qualche mese si è sicuramente registrata una semplificazione della politica grazie agli ultimi congressi”. Agevolata? Ok. Speriamo. Buon lavoro a Giovanna Porcaro Sabatini e, naturalmente, anche ai suoi colleghi. Tanto, su queste pagine, torneremo sicuramente a parlarne presto.


Federico Di Sante

venerdì 23 marzo 2012, 18:18

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
d'aquino
intercity
mariagrazia palusci
gianni santilli
giovanna porcaro sabatini
mascia
assessori
giunta
turismo
cultura
commerico
pescara
elena seller
Cerca nel sito

Identity