Malasanità: sette a processo

Finisce in tribunale la storia di un paziente operato nel 2008 al "Renzetti". Morì per una garza nello stomaco

Malasanità: sette a processo

LANCIANO, MEDICI A PROCESSO - Il gup del tribunale di Lanciano, francesca del Villano Aceto, ha rinviato a giudizio con l'accusa di omicidio colposo sette persone (medici e infermieri) del reparto urologia dell'ospedale"'Renzetti" di Lanciano nel luglio 2008. La prima udienza è stata fissata per l'11 ottobre.

IL CASO DELLA GARZA NELL'ADDOME - Oggetto della fattispecie di reato è la morte di un 50enne, della Provincia di Catanzaro, Vincenzo Papaleo, 72 anni. Nell'addome dell'uomo venne lasciata una garza in un intervento chirurgico. Dopo due anni, per l'accusa, le sue condizioni si sarebbero aggravate fino a provocarne la morte, nell'aprile 2010 a Catanzaro.

Redazione Independent

lunedì 18 giugno 2012, 17:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
catanzaro
lanciano
francesca del villano
intervento
garza
decesso
processo
renzetti
2008
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!