"Mafiosi" ai Democrat?

Atto vandalico dei soliti noti nella sede di Portanuova. La condanna di Casciano

"Mafiosi" ai Democrat?

UN ATTO VERGOGNOSO. Oggi abbiamo un sogno. Ci piacerebbe che anche i partiti di centrodestra condannassero il vile gesto messo in pratica l’'altra notte dai “soliti ignoti”: un atto vandalico senza se e senza ma, ai danni del Pd Pescara. Parliamo, per la precisione, del circolo del Partito Democratico del quartiere Portanuova. Qualcuno ha imbrattato la porta della sede con una scritta tanto eloquente quanto forte: ‘Mafiosi’. Il segretario cittadino del Pd, Stefano Casciano, condanna “senza appello gli autori di un gesto tanto vile e meschino”, sottolineando che tale comportamento dimostra “ignoranza e stoltezza ed offende l’intero sistema democratico”.

“UN'’OFFESA ALLA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE”. Per Casciano, infatti, “si può decidere di non votare alle elezioni, si può aderire a partiti diversi da quello del Pd e si può anche non credere più nel valore delle idee, dei progetti e della politica, ma bisogna avere rispetto per tutti coloro che, con impegno, professionalità e spendendo gratuitamente il loro tempo e le loro forze, per mesi hanno lavorato per la riuscita di quella grande manifestazione di democrazia che sono le primarie”. L’atto vandalico avvenuto a Portanuova, sostiene Casciano, “è un’offesa non solo alla libertà di espressione, valore in cui, come è stato dimostrato domenica, moltissimi italiani credono ancora, ai principi di libertà su cui si basa la nostra costituzione, ma anche un affronto a quei 100mila cittadini italiani che hanno investito la loro serietà per far sì che chiunque volesse, potesse recarsi in tutta tranquillità e sicurezza alle urne ad esprimere la propria preferenza”.

LA CONDANNA DI CASCIANO. Il segretario poi viene al dunque: “Condanno senza appello gli autori di un gesto tanto vile e meschino, avvenuto ovviamente di notte, che siano essi detrattori del Pd, della politica o semplicemente vandali, dato che con quel gesto hanno dimostrato tutta la loro ignoranza e stoltezza. Imbrattando con la scritta “mafiosi” la porta di un circolo dove i cittadini che vi entrano lo fanno proprio con la speranza di poter scegliere chi li rappresenterà un giorno, anche nella lotta contro le mafie, hanno offeso l’intero sistema democratico”. Ci associamo.


Federico Di Sante

venerdì 30 novembre 2012, 18:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
casciano
sede
mafiosi
pescara
portanuova
Cerca nel sito