Lunedì Chieti-Recanati: cresce l'attesa per il posticipo al Palaleombroni

Dopo la sfortunata prova in casa del Treviso i teatini vogliono riprendere il cammino verso la savezza

Lunedì Chieti-Recanati: cresce l'attesa per il posticipo al Palaleombroni

CRESCE L’ATTESA IN CASA PROGER PER IL POSTICIPO DI LUNEDI’ CONTRO RECANATI
Dopo la sfortunata prova della scorsa settimana in casa trevigiana, nella cittadina teatina è iniziato il fermento per il posticipo di lunedì prossimo, 9 febbraio, al Palaleombroni, che vedrà opposta la Proger Chieti contro Recanati. E’ stata una settimana tutt’altro che semplice, con Andrea Ancellotti e Matteo Palermo che hanno ripreso gli allenamenti solo giovedì, a causa della fastidiosissima e peraltro forte influenza di questi giorni. C’è una buona notizia per il capitano Cardillo che, nonostante salterà anche la prossima gara, è in forte ripresa dall’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi dall’inizio dell’anno. Edoardo Di Emidio, classe 1993, è passato ieri, su sua richiesta specifica, alla Nuova Aquila Palermo (serie B) al fine di trovare più minutaggio in campo. Si va quindi incontro alla gara che, da una parte è fondamentale vincere per centrare immediatamente l’obiettivo salvezza e, di conseguenza, pensare a qualcosa di più importante, come ci disse il direttore sportivo Brandimerte qualche settimana fa; vero è che comunque la città, i tifosi e la squadra tutta, pur toccando ferro, sognano insieme il salto di categoria per tornare il prossimo anno nel basket che conta e che Chieti merita al di là di tutto; motivo per cui la gara è vista dai più come una sorta di spareggio per l’accesso ai play off. Oggi e domani la squadra si allenerà al palasport di Cepagatti per l’indisponibilità del Palaleombroni, occupato da giovedì scorso delle Final Four di Coppa Italia di Volley di A2. Recanati è una squadra temibilissima sotto tutti gli aspetti, ad iniziare dal loro lunghissimo roster a disposizione con Alessandro Zanelli (1992) in regia, Isaiah Skyes e i veterani Dimitri Lauwers e Attilio Pierini esterni, e William Mosley il totem sotto canestro, pronto ad essere rimpiazzato dal lungo ex Forlì Giacomo Eliantonio, peraltro in ottima forma; senza dimenticare peraltro l’esperto Ousmane Gueye, Diego Terenzi e Andrea Gurini da esterni a menare le danze… I marchigiani di Giancarlo Sacco sono anch’essi reduci da un ko esterno a Ravenna, nonostante stiano attraversando un periodo di forma strepitoso. I nostri della Proger sanno bene che lunedì prossimo non potranno permettersi la benché minima distrazione, visto che Recanati è fisicamente sovrastante e trova la strada spianata se lasciata giocare in transizione o in contropiede.

Stefano Tortoreto

sabato 07 febbraio 2015, 13:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
proger
chieti
recanati
luned
palaleombroni
posticipo
a2 basket
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!