Luciano D'Alfonso va in vacanza senza smettere di pungolare

Fino a sabato il governatore d'Abruzzo prova a 're imparare il riposo' per stare con la famiglia. Ma su facebook non manca il veleno

Luciano D'Alfonso va in vacanza senza smettere di pungolare

LUCIANO D'ALFONSO VA IN VACANZA SENZA SMETTERE DI PUNGOLARE. Questo è un articolo che potrebbe scrivere Lilli Mandara, l'ottimo 'corsivo corrosivo' di Maperò che eccelle nell'individuare l'aspetto umano della commedia umana (e dunque anche della politica). Noi di AbruzzoIndependent.it, che non siamo da meno, amiamo altrettanto sottolineare certe peculiarità che al nostro modesto giudizio rendono piu' comprensibile al cittadino-elettore il carattere delle persone con cui abbiamo a che fare.

Del resto non è una novità. Lo facevano i fumettisti, come Forattini o Andrea Pazienza, lo fanno in tanti oggi: ad esempio Vauro. E persino alcuni giornalisti nazionali che riescono ad essere persino divertenti come spesso è Marco Travaglio o Andrea Scanzi quando canzona il premier Renzi o Berlusconi. 

Tornado alle cose nostre l'ispirazione di questo articolo ci è venuta in auto, tornando da Roma, attraverso lo spulciamento della bacheca facebook del Governatore Luciano D'Alfonso che in 24 mesi avrà percorso l'Autostrada dei Parchi almeno 700 volte, beccandosi persino qualche autovelox, per onorare la fittissima agenda romana che, come tutti sappiamo, rappresenta l'epicentro del potere (dopo Bruxelles).  

Da oggi fino a sabato, per 96 ore, provo a re imparare il riposo.
Ho ceduto alle richieste dei miei 3 figli, che nei miei primi 49 anni non ho seguito come avrei voluto.
Tutta colpa o merito di mio padre, Quintino, ( devoto di San Francesco Caracciolo) quinto di 5 figli, 4 dei quali minatori, che mi ha spiegato (scrivendomelo sul cemento armato) che il ruolo pubblico merita indiscutibilmente la dedizione totale del proprio tempo. 
Poi la qualità dell'impegno verrà giudicata ( o pregiudicata) per tempo o a tempo debito dai cittadini !
Prima di partire avrei dovuto studiare e riparare come vacanzare con qualche espertissimo di mia conoscenza, gaudente di lungo corso politico.

Qualche ora dopo, forse infastidito dal veleno di qualche avversario geloso, un classico del repertorio lucianista: lo schiaffo verbale.

"Massimo Cacciari anni fa mi dettagliava che per riposarsi bisogna divertirsi e il divertimento evoca il "divertere l'ordine precedente delle cose" . 
Io ci provo ma il mio ordine delle cose precedenti e' molto resistente. 
Ho cominciato per passione 28 anni fa e oggi mi sento commissariato dalle cose da fare, che naturalmente quando accadono mi danno forza e motivazione per continuare. 
Guadagnare idee, trasformarle in fatti e renderle appartenenti per la cittadinanza significa spingere e ingrandire la democrazia. 
I pozzangheristi chi sa cosa fanno d'estate?".

Insomma Luciano D'Alfonso, 48 anni, quasi tre lauree, certamente tre figli, contraente di matrimonio ecclesiastico, plurivincitore di campagne elettorali, macchina intercetta soldi (come nessuno), potentissimo, molto democristiano, Re delle infrastrutture, oratore ciceronista, etc etc ... è forse anche noto meteorologo ed esperto conoscitore di pozzanghere? 

Noi di AbruzzoIndependent.it questo non lo sapiamo però un po' di cauda venenum caniculare c'è, eccome se c'è!

Marco Le Boeuf

mercoledì 29 luglio 2015, 20:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
luciano d\'alfonso
vacanza
facebook
figli
abruzzo
notizie
Cerca nel sito